Nasce Club della Creatività 'Made in Lazio' a sostegno giovani talenti emergenti

Nasce il Club della Creatività 'Made in Lazio' con l'obiettivo di affiancare e sostenere la crescita imprenditoriale di tanti giovani talenti emergenti dell’industria creativa regionale. La presentazione del progetto è avvenuta durante la cena annuale di Unindustria. Il Club della Creatività si pone una serie di ambiziose azioni. Intanto sollecitare le istituzioni nella creazione di bandi ad hoc rivolti a micro e piccole aziende, ma anche spronare l'accesso agevolato al credito, pianificando al contempo progetti di internazionalizzazione e permettendo a giovani designer di presentare le proprie creazioni nelle Fiere di settore.

Tra le finalità anche quella di individuare, attraverso la collaborazione con le istituzioni del territorio, aree della città di Roma, che siano adatte allo sviluppo di ambienti di coworking. Il tutto per mettere a sistema le eccellenze creative di un territorio, come è il Lazio, che vanta da sempre un importante bacino imprenditoriale nei settori della moda, del design, del cinema, dell’audiovisivo e delle tecnologie applicate ai beni culturali, delle arti creative in tutte le sue sfaccettature, e che si sta affermando come eccellenza nell’ambito della formazione nei tanti settori creativi grazie alla presenza di accademie e università specializzate. A Roma e nel Lazio sono oltre dieci. Ogni anno si diplomano oltre 700 giovani.

''Troppo spesso i talenti emergenti, usciti dalla accademie e dalle università sono costretti ad andare all’estero alla ricerca di ambienti più idonei dove fare impresa - ha dichiarato Stefano Dominella, presidente della Sezione Tessile, Abbigliamento, Moda ed Accessori di Unindustria - Attraverso il 'Club della Creatività', vogliamo dare loro il nostro supporto, affinché riescano ad esprimersi ed a creare valore per il nostro territorio nei settori fashion, design, comunicazione, cinema, multimedia, musica, advertising.

''Vogliamo selezionare, inoltre, e sostenere il talento e la giovane creatività 'Made in Lazio', per raccontare e promuovere nel mondo una nuova essenza dell’italianità dove diversità, innovazione e capacità creativa si uniscono all’intelligenza e al sapere dell’industria per creare un territorio che non conosce confini, specchio dalle mille opportunità. L’obiettivo – ha concluso Dominella - è quello di valorizzare le giovani eccellenze italiane puntando sulla cultura del 'bello e ben fatto', rivolta anche ad un pubblico internazionale''.

Durante la cena è stato presentato un tableau-vivant con le creazioni di 8 stilisti del Club della Creatività. Si tratta di Italo Marseglia, Tiziano Guardini, Ivan Donev, Gentile Catone, Andrea Lambiase, Santo Costanzo, Christian Luongo, Natalia Rinaldi. Il progetto di Unindustria è promosso in collaborazione tra la Sezione Tessile, Abbigliamento, Moda ed Accessori presieduta da Stefano Dominella ed il Comitato Tecnico Turismo ed Industria Creativa, presieduto dal Vice Presidente dell’associazione Giampaolo Letta.