La Campania alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano

Domani, domenica 11 febbraio nel quartiere espositivo di Fieramilanocity inaugura l'edizione 2018 della Borsa Internazionale del Turismo di Milano che fino a martedì 13 accoglierà migliaia di operatori turistici da tutto il mondo, visitatori appassionati di viaggi, stampa nazionale e internazionale specializzata, favorendo l'incontro tra domanda e offerta.

Alle ore 12,30 presso lo stand della Regione Campania, si terrà la Conferenza stampa di presentazione della strategia turistica regionale per l'anno 2018.

“La vocazione turistica della Campania è riconosciuta a livello internazionale. Ma la vera grande novità è rappresentata dal cambio di rotta in termini di strategia che che l'amministrazione guidata da Vincenzo De Luca vuole tracciare per il turismo nella nostra Regione – dichiara l'assessore allo Sviluppo e promozione del Turismo Corrado Matera. “Integrazione tra i grandi centri, zone costiere e aree interne; integrazione dell'offerta paesaggistica, culturale ed enogastronomica; destagionalizzazione dell'offerta turistica di un territorio variegato che offre attrattive tutto l'anno. Questi gli assi portanti della nuova visione del Turismo in Campania” spiega l'assessore Matera.

"Il turismo cambia volto e cresce tutto l'anno"

Nel corso della conferenza stampa verrà illustrato il calendario degli appuntamenti che, fino a martedì 13 febbraio, si svolgeranno presso lo stand della Regione Campania. Uno spazio espositivo di 400 metri quadri che evoca i decumani dell'antica Pompei e che ospita 130 tra enti territoriali, operatori turistici e associazioni.

In programma presentazioni di itinerari e tematismi che si alterneranno ad incontri con i rappresentanti turistici dei territori e percorsi di degustazione dedicati al 2018, anno del cibo e del vino italiano nel mondo. In particolare ogni giorno si darà corso all'iniziativa proposta dall'Ente bilaterale del turismo campano con degustazioni a cura di grandi chef stellati. Saranno inoltre presenti gli studenti di istituti alberghieri della Regione che animeranno i vari momenti delle tre giornate con l'offerta di prodotti tipici campani messe a disposizione delle aziende produttive.