NOTIZIARIO SPECIALE PER LA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO
:) 33 % :| 33 % :( 33 %
Grazie! Hai espresso la tua preferenza.
Per esprimere la tua preferenza è necessario effettuare il login.
Non sei ancora registrato?
REGISTRATI ADESSO
Commenti 0

Moda: “Couture à la carte” per la collezione Primavera Estate di Gattinoni

Febbraio 2015 – Copyright Adnkronos

Cibo sacro e profano, misura, proporzione, forma, contenuto, colore. L’abito è nutrimento, alimento. Piatto prelibato. Soprattutto eccellenza. Come l’Alta moda.

Guillermo Mariotto, direttore creativo della maison Gattinoni, ha firmato la collezione per la prossima Primavera/Estate, ispirandosi ad universi di perfezione assoluta, che convivono quotidianamente accanto a noi. Eleganza, fascino… commestibili nell’Open Colonna, regno dello chef Antonello Colonna, durante la performance che si è svolta al Palazzo delle Esposizioni di Roma.

Ecco la top model Dayane Mello, bellezza statuaria, indossare il “Bread dress”. Inno all’eco-sostenibilità. Oltre millecinquecento ore di lavoro per il bustier scolpito con vere spighe di grano e per i pantaloni panier a vita alta realizzati in juta e ricamati con oltre ottocento biscotti, salatini glassati e cristallizzati. Il cappello a larghe falde è realizzato con farina di grano duro da artigiani del pane. Una sinfonia di forme, profumi e sapori. L’abito si fonde e si confonde con il cibo diventando oggetto di culto prelibato.

Risplendono, tra le tavole imbandite, i gioielli di Gianni De Benedittis, designer del brand FuturoRemoto, che ha creato per la collezione orecchini e parure, bracciali di pane con pietre dure e collier-fourchette in platino che avvolgono preziosi spaghetti.

Perché l’alta moda è soprattutto lavoro, creatività, sperimentazione, alto artigianato che rendono immortale il bello e ben fatto italiano.

Cucina selezionata, quella di Mariotto, nella scelta dei tessuti, dei materiali, dei ricami, dei tagli, delle vertigini sartoriali, delle geometrie esemplari, impeccabili, dei ricami, in una nuova linea lanciata proprio per questa collezione, le joli panier. Dimenticate le dame pre rivoluzionarie alla corte di Maria Antonietta di Francia. Guillermo Mariotto giura che il joli panier è perfetto per ogni donna. E’ chic, non è esuberante, non è ingombrante. Per silhouette magre, slanciate, per coloro che vogliono osare, per chi vuol semplicemente nascondere, celare. L’abito si fonde e si confonde con il cibo, in questa nuova collezione, diventa oggetto di culto prelibato.

L’Expo 2015 di Milano suggerisce, stimola la creatività. L’abito Gattinoni per la prossima Primavera/Estate ostenta, dunque, plats exquis. Dissimula continui riferimenti all’arte culinaria. “Fusion è fashion”, commenta Guillermo Mariotto. Nel cibo, nella moda. E se gli ospiti sono accolti dallo chef Antonello Colonna con sofisticate prelibatezze, non mancheranno di stimolare l’appetito anche le creazioni di Guillermo Mariotto. Una sinfonia di forme, profumi, sapori. Tra le tavole imbandite dal sapore new renaissance, mannequins al centro della scena come meravigliosi piatti da portata.

Con il pane si impastano copricapo extra large, a larghe falde, caldissimi, si ricamano su colli e scollature biscotti, salatini appena sfornati, glassati e cristallizzati. Lo smoking da sera ricorda quello di aristocratici e inappuntabili maître (ricordate Downton Abbey?), gli uncinetti spalmati in serigrafia e le lavorazioni a filet, invece, rievocano i pranzi degli ultimi Gattopardo, quelle opere d’arte che si tramandano, in Sicilia, di madre in figlia. Le ruote delle gonne richiamano, invece, gli origami giapponesi, l’artificio con cui si piegano e si dispiegano tovaglioli.

E’ tutto un mondo che risuscita persino nei nuovi colori che si impongono alla collezione. Il mentholo, il ribes, il giallo olio (d’oliva), la cannella sfumata sui toni del caramello, il nero liquirizia, il rosa fraise, il bianco panna glacé. E tra i gioielli le creazioni che il designer Gianni De Benedittis, del brand futuroRemoto, ha ideato per la collezione Primavera/Estate 2015 della Maison Gattinoni. Fiori e frutta, orecchini e parure di girasoli cinetici, bracciali di pane con pietre dure, collier-fourchette in platino che avvolgono preziosi spaghetti.

Accesso ai Servizi fotografici Adnkronos