Home . Salute . Allergia canaglia, i cibi da evitare

Allergia canaglia, i cibi da evitare

SALUTE
Allergia canaglia, i cibi da evitare

(Foto Fotogramma)

La primavera per molti rappresenta un calvario, per colpa delle allergie. Reazione di difesa eccessiva del sistema immunitario verso sostanze estranee che di solito sono ben tollerate e non nocive, queste sostanze, dette allergeni, possono essere respirate o inalate (come ad esempio i pollini) oppure essere introdotte nell'organismo attravreso l'alimentazione.

Le persone che soffrono di asma e allergie in tutto il mondo, fa presente la casa farmaceutica Armirall, sono milioni. Le allergie hanno ripercussioni su diversi aspetti della vita del paziente: lavoro, scuola, attività sportive, interazioni sociali, rapporti personali e benessere emotivo.

Può accadere che alcuni soggetti allergici ai pollini, gli acari o il latex, durante la stagione di pollinazione possano avere delle improvvise reazioni avverse all'ingestione di alcuni alimenti con sintomi diversi: lacrimazione, arrossamento o prurito congiuntivale (occhi); starnuto, rinorrea, ostruzione nasale (naso); prurito, arrossamento, edemi, orticaria, eczema (cute); affanno, tosse, sibili, asma (bronchi); nausea, vomito, diarrea, meteorismo (apparato grastroenterico).

Allergie di primavera, l'esperto: "Tanti falsi miti ancora molto diffusi"

E' quindi importante individuare le componenti allergeniche in comune alle due entità: quella alimentare e quella respiratoria. In alcuni casi il cross di reattività è alto, in altri è medio-alta.

Tra i pollini più a rischio di allergia ci sono le betulacee. In questo caso meglio evitare albicocche, arachidi, carote, kiwi, mele, pere, sedano (cross di reattività alto) e banane, ciliege, finocchi, fragole, mandorle, mango, noci, nocciole, patate, pesche, pistacchi, pomodori, prezzemolo, prugne (cross di reattività medio-alta).

Graminacee - Da evitare kiwi, melone, pomodori (cross di reattività alto) e mele, melanzane, patate, peperoni, pere, pesche, prugne, sedano, mandorle, ciliege, arance, arachidi, anguria, albicocche (cross di reattività medio-alta).

Urticacee (Parietaria) - Da evitare basilico (cross di reattività alto) e ciliege, melone, piselli, pistacchi (cross di reattività medio-alta).

Composite (Artemisia e Ambrosia) - Anice, carote, melone, sedano, anguria, arachidi, banane, camomilla, castagne, cetriolo, finocchi, kiwi, mango, mele, miele, noci, olio di girasole, pere, pesche, piselli, pomodori, prezzemolo, prugne.

Corilacee (Nocciolo) - Albicocche, arachidi, banane, carote, ciliege, fragole, mele, nocciole, noci, pesche, prugne, sedano (cross di reattività medio-alta).

Acari - Gamberi, molluschi (cross di reattività medio-alta).

Lattice di gomma - Avocado, banane, castagne, kiwi, mango, melone, papaia, pomodori (cross di reattività alta) e ananas, arachidi, ciliege, fico, patate, pesche, pompelmi, prugna, sedano.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.