Home . Salute . Farmaceutica . Farmaceutica: Boehringer, utile netto 2013 a 1,32 mld euro (+7%) (2)

Farmaceutica: Boehringer, utile netto 2013 a 1,32 mld euro (+7%) (2)

Nei prossimi 2 anni previsto lancio di piu' di 10 nuovi prodotti su mercato

FARMACEUTICA

(Adnkronos Salute) - Secondo il gruppo nei prossimi anni "non si avranno forti impulsi alla crescita". Per Barner, nell'anno in corso "non si semplificheranno le condizioni del mercato per i farmaci innovativi. In questo contesto e considerato l'effetto della scadenza di alcuni brevetti, ci attendiamo per il 2014 un fatturato sui valori dell'anno precedente". L'azienda annuncia di avere in programma nei prossimi due anni il lancio sul mercato di più di 10 nuovi prodotti per 8 indicazioni, di essere al lavoro su 90 progetti di ricerca e sviluppo e di avere intenzione nel 2014 di esaminare 9 principi attivi in studi clinici di fase II.

"Rafforzeremo l'attività nei nostri ambiti terapeutici, immunologia e malattie del sistema nervoso centrale", assicura Barner. L'azienda definisce la propria situazione finanziaria "solida", con un capitale proprio di 7,1 miliardi di euro, superiore del 15% rispetto all'anno precedente e una quota di capitale proprio incrementata di tre punti percentuali che raggiunge il 39%. I mezzi finanziari sono pari a 7,5 miliardi, il cashflow da attività operative correnti di 1,8 miliardi nel 2013 ha "coperto integralmente" gli investimenti. Sempre nel 2013 sono stati investiti circa 600 milioni di euro in immobilizzazioni materiali e immateriali. E 23 mln sono serviti per ampliare gli stabilimenti di produzione e i laboratori chimici di ricerca e sviluppo di Shangai, in Cina. Negli States invece si è deciso di chiudere un impianto di iniettabili sterili a Bedford (Ohio).

Una delle sfide del 2013 ha riguardato le discussioni in Usa sulla sicurezza di uno dei farmaci di successo del portfolio Boehringer, l'anticoagulante dabigatran etexilato. Per valutare l'uso del farmaco anche nella 'real life' dei pazienti con fibrillazione atriale è stato lanciato il programma Gloria che punta all'arruolamento di più di 56 mila pazienti in quasi 50 paesi. I farmaci da prescrizione si confermano il comparto più importante con un fatturato di quasi 11 miliardi nel 2013, il 77% del totale. Mentre il fatturato dei farmaci senza obbligo di prescrizione ha raggiunto circa 1,5 miliardi di euro, quello della divisione veterinaria un miliardo di euro, e quello dei biofarmaci 449 milioni. Usa, Giappone e Germania sono i tre mercati più importanti, dove nel 2013 Boehringer ha realizzato circa il 60% del fatturato totale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.