Home . Salute . Farmaceutica . Farmaceutica: per AAA nuovo aumento di capitale da 41 mln di euro

Farmaceutica: per AAA nuovo aumento di capitale da 41 mln di euro

FARMACEUTICA

Roma, 17 feb. (Adnkronos Salute) - Nuovo aumento di capitale per Advanced Accelerator Applications. L'azienda specializzata nel settore della medicina nucleare e molecolare ha annunciato oggi di aver finalizzato un aumento di capitale di 41 milioni di euro "che contribuirà al finanziamento dei piani di espansione della società e delle sperimentazioni cliniche della sua promettente pipeline di prodotti diagnostici e terapeutici". L'aumento di capitale è stato sottoscritto dagli attuali e nuovi azionisti. Tra questi ultimi, anche investitori privati e fondi, come una società di Tamburi Investment Partners Group e Hbm Healthcare Investments Ltd - fondo di investimento specializzato nel settore farmaceutico e delle biotecnologie - che, con 20 milioni di euro, ha sottoscritto la quota maggiore di tutta l'operazione.

"Siamo molto soddisfatti di aver finalizzato questo nuovo aumento di capitale di 41 milioni di euro che dimostra il forte supporto degli azionisti attuali e di quelli nuovi. Il sostegno che continuiamo a ricevere è la prova della fiducia dei nostri azionisti nella continua crescita di AAA, nei suoi risultati positivi e nella solidità del suo modello di business. I fondi raccolti contribuiranno ad accelerare la nostra crescita internazionale, che prevede l’espansione delle attività negli Usa, e a finanziare lo sviluppo della nostra promettente pipeline", commenta Stefano Buono, chief executive officer di AAA. "Accogliamo con grande entusiasmo HBM Healthcare Investments Ltd tra i nostri azionisti e riteniamo che la loro esperienza nel sostegno ad aziende del settore farmaceutico e delle biotecnologie ci sarà molto utile per guidare le nostre scelte strategiche", aggiunge Buono.

"Siamo molto felici di poter includere AAA nel nostro portafoglio di aziende interessanti nel settore dell'healthcare. Riteniamo che l'approccio di AAA alla terapia mirata sia molto promettente e possa far progredire ulteriormente l'innovazione e lo sviluppo di nuove soluzioni nel campo della medicina molecolare e nucleare, una nicchia finora poco sfruttata", conclude Andreas Wicki, chief executive officer di HBM Healthcare Investments.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.