Home . Salute . Medicina . La 'pet therapy' è online, su Facebook 700.000 foto di cani per un ragazzo in ospedale

La 'pet therapy' è online, su Facebook 700.000 foto di cani per un ragazzo in ospedale

In oltre 700 mila hanno inviato immagini che lo aiutano ad affrontare terapie

MEDICINA
La 'pet therapy' è online, su Facebook 700.000 foto di cani per un ragazzo in ospedale

Anthony Lyons ha 16 anni ed è un grande amante degli animali, cani in particolare. Da quando si è scoperto malato di leucemia linfoblastica, è ricoverato al Phoenix Children's Hospital, negli Stati Uniti, e occasionalmente può ricevere la visita di alcuni amici a quattro zampe. Ma nei lunghi giorni in cui questo non può avvenire, c'è un gruppo su Facebook creato appositamente per correre in suo aiuto: sulla pagina 'Photo Doggies for Anthony', oltre 700.000 persone si sono iscritte per postare fotografie dei propri cani, che aiutano il giovane ad affrontare le pesanti terapie. Una sorta di 'pet-therapy online'.

L'idea è venuta a un'amica di Kristen, la madre di Anthony: Roberta Lucero-Koron ha invitato gli utenti del social network più frequentato al mondo a pubblicare foto curiose e divertenti dei propri cani, con qualche parola di incoraggiamento e indicazioni sulla propria provenienza. E le immagini sono arrivate numerosissime, da tutte le città americane ma anche dall'Inghilterra e dalle truppe Usa in Afghanistan.

La mamma del ragazzo gli mostra giornalmente tutte le foto e anche i video che ritraggono i quattrozampe nelle più disparate situazioni, mascherati o intenti a giocare con palline o simili. E Anthony ha dichiarato: "Mi aiuta molto questa particolare 'pet therapy'. Se la mia giornata inizia male, all'improvviso spunta un cane dallo schermo e illumina tutto".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.