Home . Salute . Medicina . Arriva 'Clicca il neo', la app per battere il melanoma

Arriva 'Clicca il neo', la app per battere il melanoma

MEDICINA
Arriva 'Clicca il neo', la app per battere il melanoma

Foto d'archivio (FOTOGRAMMA)

Nei frastagliati, irregolari, troppo chiari o troppo scuri. A mettere un freno alle preoccupazioni arriva 'Clicca il neo', la app che permette di identificare i nei sospetti direttamente al proprio smartphone. Una volta scaricata l'applicazione basta fare una foto alle macchie o alle lesioni a rischio e inviare l’immagine all’esperto che, nel più breve tempo possibile, invierà la risposta.

La app è stata sperimentata nello studio condotto dal Centro studi Gised tra ottobre e febbraio scorso all'Agenzia di tutela della salute (Ats) di Bergamo: 211 dipendenti dell'Ats hanno provato il nuovo sistema mentre 213 strumenti di monitoraggio tradizionale. "Il livello di accuratezza è risultato equivalente - spiega l'Agenzia bergamasca - con un punto in più per la app: chi l'ha utilizzata, ha risparmiato tempo e denaro".

"Tra le malattie cutanee il melanoma è una delle cause principali di mortalità - spiega Mara Azzi, direttore generale Ats Bergamo - ma educazione e screening sono un mezzo importante di prevenzione e diagnosi precoce. Per questo credo molto in 'Clicca il Neo', che con la sperimentazione ha dimostrato come le nuove tecnologie permettano una diagnosi precoce e una rapida valutazione da parte dello specialista, riducendo le liste d’attesa e indirizzando i pazienti più a rischio alla visita specialistica. 'Clicca il Neo' è uno strumento che sfrutta le competenze specialistiche e sviluppa la consapevolezza, la responsabilizzazione verso la propria salute".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI