Home . Salute . Medicina . Charlie, Londra dice no al Bambino Gesù

Charlie, Londra dice no al Bambino Gesù

MEDICINA
Charlie, Londra dice no al Bambino Gesù

Portare il piccolo Charlie Gard da Londra all'ospedale Bambino Gesù di Roma sarebbe "impossibile per motivi legali, non clinici". Lo hanno comunicato i sanitari del Great Ormond Street Hospital di Londra ai colleghi dell'ospedale romano, che si era offerto di assistere il bimbo affetto da una malattia rarissima.

Vaticano: "Faremo il possibile per portare Charlie in Italia"

A margine della presentazione del bilancio 2016 del Bambino Gesù, la presidente Mariella Enoc ha anche spiegato di essere stata contattata dalla mamma di Charlie, Connie Yates, che ha ringraziato l'ospedale pediatrico per la disponibilità e ha chiesto di approfondire gli aspetti scientifici della patologia di cui soffre suo figlio. Connie nelle scorse ore aveva ribadito che "finché lui lotta, noi lottiamo".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI