Home . Salute . Medicina . Sclerosi multipla, torna in 5000 piazze italiane la 'Mela di Aism'

Sclerosi multipla, torna in 5000 piazze italiane la 'Mela di Aism'

MEDICINA
Sclerosi multipla, torna in 5000 piazze italiane la 'Mela di Aism'

Sostenere la ricerca sulla sclerosi multipla e implementare i servizi per i giovani, i più colpiti dalla malattia, che in Italia sono 11 mila. E' l'obiettivo della 'Mela di Aism' che anche quest'anno sarà presente in 5 mila piazze italiane sin dal 4 ottobre, per il #DonoDay2017 ma anche sabato 7 e domenica 8 ottobre, in cui 10 mila volontari Aism distribuiranno oltre 4 milioni di mele. A fronte di una donazione minima di 9 euro si protrà portare a casa un sacchetto da 1,8 kg di mele della qualità Granny Smith (mela verde), NoaRed (mela rossa) e Golden Delicious (mela gialla).

L'iniziativa è svolta sotto l’Alto Patronato della presidenza della Repubblica e promossa da Aism - Associazione italiana sclerosi multipla e dalla sua Fondazione - Fism, con il patrocinio di Pubblicità progresso Fondazione per la comunicazione sociale. Testimonial della campagna per il quarto anno consecutivo è lo chef Alessandro Borghese.

Si potrà contribuire all'evento anche inviando un sms solidale al 45520 del valore di 2 euro per ciascun messaggio inviato da cellulari Wind Tre, Tim, Vodafone, PosteMobile e CoopVoce; 5 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Vodafone, Twt e Convergenze e PosteMobile; 2 o 5 euro per ciascuna chiamata fatta sempre allo stesso numero 45520 da rete fissa Tim, Wind Tre e Fastweb. I fondi ricavati con l’sms solidale andranno a sostenere un progetto di ricerca pediatrica sulla riabilitazione cognitiva per migliorare l’attenzione nei bambini.

Con 'La Mela di Aism' - aggiungono gli organizzatori - scendono in piazza anche gli Hp Bikers Team, 600 motociclisti che condividono la passione per la moto e per il viaggio, alla ricerca di volontari per Aism, in un tour che tocca alcuni punti di solidarietà dell'Associazione della Campania e della Basilicata per promuovere il volontariato.

Ogni anno - ricorda Aism - in Italia 3.400 persone vengono colpite dalla sclerosi multipla. Un nuovo caso ogni 3 ore. Delle 114.000 persone colpite, il 10% sono bambini. E’ la seconda causa di disabilità nei giovani dopo gli incidenti stradali, colpisce per lo più persone trai 20 e i 40 anni, soprattutto donne, e in tutto il mondo si contano circa 3 milioni di casi. L’Italia - conclude l'Assoziazione - è il Paese a rischio medio-alto di sclerosi multipla, con pesanti costi per il Ssn: il costo sociale della malattia è di oltre 5 miliardi di euro l’anno.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI