Home . Salute . Sanità . Un pesticida al veleno di ragno per salvare le api

Un pesticida al veleno di ragno per salvare le api

SANITÀ
Un pesticida al veleno di ragno per salvare le api

(Adnkronos Salute) - Un pesticida a base di veleno di ragno per 'salvare' le api, il cui numero è in netta diminuzione proprio a causa dei prodotti chimici utilizzati in agricoltura: un problema che mette a rischio l'intero ambiente per il ruolo fondamentale che questi insetti hanno nell'impollinazione. La formulazione 'verde' è stata proposta da un'équipe dell'università britannica Newcastle, che ha utilizzato il veleno di un particolare hexathelidae, un ragno australiano molto velenoso, aggiungendo la proteina di una pianta molto diffusa in Europa e in America del Nord.

I ricercatori - in uno studio pubblicato su 'Proceedings of the Royal Society B: Biological Sciences' - hanno testato la tossicità del prodotto con dosi sempre più alte somministrate alle api, fino ad arrivare a livelli che non potrebbero essere possibili in natura. Gli effetti sono stati "molto leggeri" sul tasso di sopravvivenza e "non evidenti" sulle capacità di apprendimento e memorizzazione. Aspetto fondamentale, quest'ultimo, perché le api devono fare appello alla loro memoria per nutrirsi e per tornare 'a casa': una disfunzione di questa capacità mette a rischio la sopravvivenza dell'alveare . Anche le larve sono risultate indenni dopo l'esposizione al prodotto.

Il pesticida verde (denominato Hv1a/GNA) "offre un'alternativa di sicurezza, rispetto ai controversi insetticidi neonicotinoidi attualmente commercializzati che uccidono tutti gli insetti senza risparmaiare le api", spiega Angharad Gatehouse, uno dei responsabili del progetto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.