Home . Salute . Sanità . Toscana: Aou Siena, dal 16 giugno nuovo Reparto nefrologia, dialisi e trapianti

Toscana: Aou Siena, dal 16 giugno nuovo Reparto nefrologia, dialisi e trapianti

SANITÀ

Siena, 11 giu. (Adnkronos Salute) - A partire da lunedì 16 giugno sarà operativo il nuovo Reparto di nefrologia, dialisi e trapianti dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Siena, al piano 7 del lotto 3. La nuova struttura, diretta da Guido Garosi, copre una superficie di circa 1.600 mq e risponde a tutti i requisiti richiesti dalla normativa e alle più moderne tecnologie sanitarie. I pazienti degenti saranno trasferiti domenica 15 giugno e dal giorno successivo sarà in funzione tutta la struttura.

Il nuovo reparto - informa l'Aous in una nota - si articola in 2 aree: nell'ala destra c'è la parte ambulatoriale con 4 ambienti dedicati a visite, ecografie, terapia aferetica e ambulatorio peritoneale. Proseguendo si entra nella degenza ordinaria, con 8 posti letto, e successivamente si arriva nella degenza protetta per i pazienti trapiantati, con 5 posti letto. Nell'ala sinistra c'è invece tutta la parte dedicata alla dialisi, con 21 postazioni suddivise in 2 stanze da 6 letti e 3 stanze da 3. Le stanze per la dialisi sono comunicanti attraverso finestre progettate per facilitare il lavoro del personale sanitario che può intervenire in ogni momento in caso di necessità del paziente e, per garantire la privacy in caso di intervento sanitario, le finestre possono essere oscurate con delle veneziane interne. Proseguendo ci sono poi le stanze per il personale del reparto e ambienti dedicati al briefing e al colloquio. Tra l'ala destra e la sinistra, immediatamente fuori dagli ascensori c'è la sala di attesa e un front desk infermieristico che indirizza i pazienti ed è a disposizione per eventuali necessità.

"Siamo molto soddisfatti della nuova struttura - commenta Pierluigi Tosi, direttore generale dell'Aous - Il reparto oggi risponde alle esigenze dei pazienti e dei professionisti sanitari perché è stato progettato tenendo conto delle necessità di tutti in base ai principi della metodologia Lean, che massimizza le efficienze e riduce gli sprechi". L'Unità operativa - ricorda l'azienda in una nota - tratta all'anno in media 500 pazienti in day service, effettua circa 50 trapianti di rene e 2.500 prestazioni ecografiche, e ha circa 65 pazienti in dialisi e 18 in dialisi peritoneale. Svolge circa 70 biopsie e oltre 400 trattamenti di terapia aferetica. "Il vecchio reparto - conclude Garosi - era ormai obsoleto perché aperto nel 1994 e avevamo la necessità di rinnovare struttura e tecnologie per adeguarci alla normativa e al progresso tecnologico e offrire il meglio a pazienti provenienti da tutta la Toscana".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.