Home . Salute . Sanità . Lombardia: Ao Poma, contributi a favore della Neonatologia

Lombardia: Ao Poma, contributi a favore della Neonatologia

SANITÀ

Mantova, 12 giu. (Adnkronos Salute) - Finanziamenti per l’acquisto di uno scaldabiberon e per il rimodernamento della Neonatologia e Terapia intensiva neonatale dell'Azienda ospedaliera Carlo Poma di Mantova. Sono stati presentati quest'oggi i due interventi a favore dell’associazione di volontariato 'Il coraggio di vivere', che opera nella struttura diretta da Paolo Ernesto Villani. Entrambi vanno a beneficio dei neonati prematuri e patologici e dei loro genitori, migliorando il comfort e la qualità della permanenza in ospedale.

Il primo - si legge in una nota dell'Ao Poma - si è concretizzato nell’acquisizione di uno strumento che consente di scaldare contemporaneamente 24 biberon, velocizzando così i tempi della nutrizione, grazie alla generosità dell’Arcigay La salamandra e a una donazione da parte della mamma di un paziente della Neonatologia. Lo scaldabiberon ha un valore di oltre 3mila euro. Il secondo arriva dalla Fondazione Comunità mantovana. L’associazione Il coraggio di vivere si è aggiudicata un premio di 25mila euro bandito dalla Fondazione, cifra che contribuirà alla realizzazione di lavori di rimodernamento della struttura, in programma per l’ultimo trimestre del 2014. L’intervento di riqualificazione, in particolare, favorirà il contatto e la vicinanza della mamma al bambino nella fase immediatamente successiva al parto.

"Ringrazio per la sensibilità dimostrata nei confronti di questo reparto – ha commentato Villani – vorrei ricordare in particolare il piccolo nato alla 25esima settimana e la battaglia che abbiamo combattuto per farlo tornare a casa fra le braccia dei genitori. Purtroppo il padre è scomparso dopo pochi mesi e la madre ci ha ringraziato con una donazione". Il presidente di Arcigay Davide Provenzano ha spiegato l’origine di questa iniziativa, nata nell’ambito di una festa organizzata in occasione della Giornata Mondiale contro l’Aids e "l’importanza dell’intreccio tra mondo dello sport, che ha sostenuto la causa, beneficenza e lotta alla discriminazione". "Il rapporto con Arcigay si è consolidato nell’ambito della manifestazione 'Il grande cuore dei mantovani' - conclude Fauzia Ferrari, presidente de 'Il coraggio di vivere' - dedicata alle associazioni di volontariato del territorio".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.