Home . Salute . Sanità . Lorenzin: "Sì a obbligo vaccini per gli operatori sanitari"

Lorenzin: "Sì a obbligo vaccini per gli operatori sanitari"

Come prerequisito per l'ingresso nel Servizio sanitario nazionale

SANITÀ
Lorenzin: Sì a obbligo vaccini per gli operatori sanitari

(Fotogramma)

Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin si dice "favorevole" a un eventuale obbligo vaccinale per gli operatori sanitari, come prerequisito per lavorare all'interno del Ssn. Una misura al vaglio a livello politico, fra i punti della legge sui vaccini alla quale sta lavorando il responsabile Sanità del Pd Federico Gelli, e invocata oggi anche da Waidid, Associazione mondiale malattie infettive e disordini immunologici, e dagli oltre mille medici di famiglia dell'Ausl Toscana Centro.

"Penso che sia una misura assolutamente positiva, anche a tutela degli operatori sanitari", sottolinea oggi il ministro a Milano, a margine del tavolo di lavoro 'Healthcare 4.0' al quale partecipa nella sede della Confcommercio del capoluogo lombardo. Per Lorenzin avrebbe senso prevedere le vaccinazioni obbligatorie come prerequisito. "Come succede in molte professioni, per le quali esistono test sanitari e profilassi che vanno fatte. Pensiamo per esempio al morbillo o alla pertosse, per chi è a contatto con i bambini".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.