Lo psicologo fa risparmiare il Ssn, per ogni euro speso 50 cent guadagnati

Psicologi benefici per la psiche ma anche per le casse del Servizio sanitario nazionale. Anche per quanto riguarda le malattie fisiche gli interventi psicologici, infatti, aumentano le risorse delle persone e quindi procurano dei risparmi sia sanitari che sociali non da poco. Secondo gli studi disponibili "nell'80% dei casi l'intervento psicologico si ripaga da solo, perché i risparmi coprono i costi. E, addirittura, nel 25 -30% dei casi i risparmi sono superiori e generano incremento di risorse". A fare i conti David Lazzari del Consiglio dell'Ordine degli psicologi, nel corso della conferenza stampa - oggi a Roma - per la presentazione delle iniziative della giornata nazionale della psicologia, campagna che si svolgerà in tutta la penisola il 10 ottobre, dedicata quest'anno al tema delle 'Periferie esistenziali'.

Oggi, ha spiegato Lazzari, "uno studio francese indica che per ogni euro speso in interventi psicologici si risparmia un euro e 50. In pratica 50 centesimi di guadagno concreto. C'è un'ampia letteratura che dimostra un'alta efficacia degli interventi psicologici sia sui problemi psichici che su quelli fisici. Mente e corpo dialogano e gli effetti sono concreti sia in negativo, come è evidente con lo stress, sia positivo. Per esempio nei tumori al seno è stato valutato, su 15 anni, un miglioramento del 40% della sopravvivenza con un intervento psicologico anche breve".

Insomma "se abbiamo una componente psicologica che funziona bene la malattia pesa di meno, ci sono meno complicanze, una migliore qualità della vita e quindi meno costi", ha aggiunto Lazzari annunciando che, sul tema, è in programma, sabato 7 ottobre, un convegno organizzato dall'Ordine degli psicologi. "Abbiamo chiesto ad un pool di economisti di approfondire il tema per avere dati ancora più concreti sul vantaggio di un potenziamento della psicologia in sanità. Vogliamo fare un appello ai decisori perché usino meglio gli psicologi nel settore".