Home . Salute . Sanità . Toscana all'avanguardia per prevenire le infezioni in ospedale

Toscana all'avanguardia per prevenire le infezioni in ospedale

SANITÀ
Toscana all'avanguardia per prevenire le infezioni in ospedale

(Fotogramma)

La regione Toscana registra un tasso di infezioni ospedaliere inferiore alla media nazionale, grazie alla diffusione della medicazione antimicrobica nelle Unità di terapia intensiva, pari all’80% rispetto al 10% registrato a livello nazionale. Particolare attenzione al tema, quindi al 'Targeting Zero', è dimostrata dalla costituzione, all’interno dell’Azienda ospedaliero-universitaria Pisana, di un team dedicato agli accessi vascolari, composto da medici e infermieri specializzati, che prende in carico il paziente nel medio e lungo termine.

"Un team aziendale dedicato agli accessi vascolari - spiega Adriana Paolicchi, direttore Anestesia e terapia del dolore azienda ospedaliera universitaria Pisana, nel corso del convegno 'Campagna 3 a 0 contro le infezioni' a Pisa - permette di centralizzare le attività di posizionamento e gestione degli accessi vascolari a media e lunga permanenza, garantendo un'offerta coordinata, razionale e ottimale sotto gli aspetti tecnologici, economici ed educazionali. Avere un team aziendale dedicato, come il Vascular Team di Pisa, permette di personalizzare la scelta del device vascolare in base alle esigenze diagnostico-terapeutiche del paziente, migliorando in tal modo il rapporto costo-efficacia e la sicurezza del paziente nelle fasi pre e post impianto".

Ma essere in possesso del device giusto non basta: la formazione, svolta sia all’interno del team sia nei reparti dell’ospedale e sul territorio, "è fondamentale. Crediamo molto nella formazione - conclude Paolicchi - In particolare per garantire l'appropriatezza nella scelta e nella gestione del catetere, per ridurre le complicanze infettive e trombotiche".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI