Home . Soldi . Economia . Consumi: mercoledi' tavolo da Guidi su Pos obbligatorio, faro su costi

Consumi: mercoledi' tavolo da Guidi su Pos obbligatorio, faro su costi

oltre a Mise e Mef, a incontro Bankitalia e consorzio Bancomat

ECONOMIA

L'entità dei costi e delle commissioni dei pagamenti con il Pos, divenuto obbligatorio dal primo luglio anche per i pagamenti dai 30 euro in su, sarà al centro della prima riunione del tavolo convocato al Mise dal ministro Federica Guidi per mercoledi' prossimo. L'appuntamento, fissato alle 15, riunirà oltre ai rappresentanti del Governo, presente con lo Sviluppo economico e con il Ministero dell'Economia, anche quelli della Banca d'Italia e del Consorzio Bancomat.

Si tratta della prima ricognizione che si avvia nell'ambito di un confronto il cui obiettivo ultimo e' quello dell'abbassamento delle commissioni dopo le polemiche che da parte delle associazioni dei commercianti hanno accompagnato l'avvio delle nuove disposizioni.

La norma in vigore dal primo luglio riguarda infatti le transazioni che commercianti, artigiani e professionisti devono assicurare agli utenti tramite pagamenti elettronici, con l'obbligo di accettare pagamenti attraverso carte di debito/Bancomat per importi superiori ai 30 euro.Proprio sui costi del Pos la Cgia di Mestre ha realizzato uno studio a campione, passando in rassegna le offerte di 10 istituti di credito. Secondo le stime della confederazione, un soggetto che fattura 100.000 euro annui si troverebbe a versare per il mantenimento del Pos obbligatorio circa 1.200 euro tra canone e percentuali di commissione sulle transazioni. (segue)

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI