Home . Soldi . Economia . Fca, apre in Brasile la fabbrica più grande e moderna del gruppo

Fca, apre in Brasile la fabbrica più grande e moderna del gruppo

Investimento da 2,2 mld euro, produrrà le Jeep Renegade per l'America Latina

ECONOMIA
Fca, apre in Brasile la fabbrica più grande e moderna del gruppo

Due operai al lavoro nell'impianto Jeep di Pernambuco

E' la fabbrica dei record, il polo industriale più moderno e il più grande di Fiat Chrysler Automobiles nel mondo, quella che è stata inaugurata oggi a Goiana, nello Stato di Pernambuco, dopo due anni e mezzo di lavori e un investimento complessivo di oltre 2,2 miliardi di euro. Alla cerimonia hanno presenziato la presidente della Repubblica brasiliana, Dilma Rousseff, il governatore di Pernambuco, Paulo Câmara, e dei vertici di Fca, il presidente John Elkann e l'ad Sergio Marchionne.

La nuova fabbrica, dotata di 700 robot (650 in lastratura, 40 in verniciatura e 10 al montaggio), si estende su un’area coperta di 260mila metri quadrati e ha una capacità produttiva di 250mila veicoli all’anno. Oggi costruisce la Jeep Renegade destinata ai mercati dell’America Latina, ma ha la capacità di produrre tre modelli differenti. Il parco dei fornitori, che si trova all’interno del perimetro industriale ed è strettamente connesso con l’impianto di produzione, occupa un’area di 270mila metri quadrati su cui sono insediate 16 aziende, che producono 17 linee di componentistica in 12 stabilimenti diversi.

Si prevede che entro la fine dell’anno, il complesso industriale impiegherà più di 9.000 persone, di cui 3.300 nella fabbrica Jeep, 4.900 presso i fornitori e circa 850 nei servizi.

Il presidente di Fca, John Elkann ha sottolineato come l'inaugurazione "celebra l’inizio di un nuovo capitolo della lunga e ricca storia che lega il nostro Gruppo a questo Paese, una storia di successo, che ci ha visto crescere insieme da ormai quasi 40 anni, fino a conquistare la posizione di leader nel mercato nazionale''. Dal canto suo l'ad di Fca, Sergio Marchionne ha sottolineato: "In tutte le mie esperienze in giro per il mondo è qui, a Pernambuco, che ho visto compiere la rivoluzione più grande''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.