Home . Soldi . Economia . Ambasciatore greco: "Con il nostro cibo si unisce piacere e salute"

Ambasciatore greco: "Con il nostro cibo si unisce piacere e salute"

nel padiglione ellenico verrà 'servito' un 'pranzo virtuale'

ECONOMIA
Ambasciatore greco: Con il nostro cibo si unisce piacere e salute

L'interno del padiglione greco

"Piacere e salute". Così si presenta la cucina greca nel padiglione ellenico all'Expo, grazie ad un "pasto virtuale" che diventerà anche piattaforma educativa. A spiegarlo all'Adnkronos , ben sapendo che l'Expo rappresenta un'opportunità per Atene in questa difficile congiuntura economica, è l'ambasciatore greco a Roma, Themistoklis Demiris

"Nel suo padiglione, a EXPO2015, dal titolo 'Greek Food – Sharing the flavors of health' (Cibo greco, condividere i sapori della salute), la Grecia mira a far conoscere al mondo l’unicità dei suoi prodotti, promotori di una dieta altamente variegata, grazie alle forti influenze del mare e della terra, che la contraddistinguono nel paesaggio mediterraneo - afferma l'ambasciatore - Infatti, la proposta culinaria che la Grecia presenta all’EXPO2015 riesce a combinare due concetti, che potrebbero apparire contraddittori: il piacere e la salute. La cucina Greca, dove il cibo si conserva puro, vuole essere una cucina facile e veloce, adatta alle esigenze quotidiane delle persone".

"Per rendere più facile la comunicazione con i visitatori e trasmettergli i concetti fondamentali della cucina Greca - spiega Demiris - 'verrà servito' nel padiglione ellenico un 'pasto virtuale' su un tavolo centrale, che, grazie all’aiuto della tecnologia, diventerà una piattaforma educativa dove saranno condivise le esperienze, le idee ed i sentimenti di interazione, tema fondamentale della cucina e della dieta ellenica, che hanno superato i test del tempo e che promuovono la salute fisica, mentale ed ambientale".

Per Atene, l'Expo è senz'altro un'opportunità. L'esposizione universale si inaugura infatti "in un periodo in cui la difficile congiuntura economica in Grecia e una diversa realtà politica, impongono una dinamica nuova per lo sviluppo, che stenta a riprendersi, con delle conseguenze ben note anche a livello umano", sottolinea l'ambasciatore.

"La partecipazione ellenica all’esposizione universale - spiega Demiris - costituisce quindi un’ occasione per il paese di dimostrare, non solo a livello simbolico, ma sostanziale, la sua presenza dinamica in ogni sforzo mondiale che può aiutare al cambiamento del paesaggio economico e sociale della nostra era, soprattutto quando questo sforzo ha come obiettivo uno sviluppo su una base più sana".

"Nutrizione ed energia - sottolinea l'ambasciatore ellenico - sono fattori determinanti, non solo per quel che riguarda la crescita, ma principalmente anche per la sopravvivenza. Per la Grecia, che ha una tradizione secolare nella nutrizione e ha ambizioni e progetti concreti per una forte presenza nella nuova mappa energetica, in fase di trasformazione, è normale di vedere all'EXPO, l’occasione per la certificazione e la promozione delle sue grandi capacità in questi settori".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI