Home . Soldi . Economia . Ior, continua la trasformazione: nel 2014 'persi' altri 2 mila clienti ma l'utile sale a 69,3 mln

Ior, continua la trasformazione: nel 2014 'persi' altri 2 mila clienti ma l'utile sale a 69,3 mln

ECONOMIA
Ior, continua la trasformazione: nel 2014 'persi' altri 2 mila clienti ma l'utile sale a 69,3 mln

Lo Ior, la 'banca del Vaticano, ha chiuso il bilancio 2014 con un ulteriore calo dei clienti, scesi a fine anno a 15.181 rispetto ai 17.419 di dicembre 2013, ma con un utile netto in netta risalita a 69,3 milioni di Euro (dai 2,9 milioni dell'anno precedente) grazie "essenzialmente all’andamento del risultato da negoziazione titoli e alla diminuzione dei costi operativi di natura straordinaria".

L'analisi del bilancio, diffuso oggi dall'Istituto per le Opere di Religione, mostra un leggero incremento a 6 miliardi dei valori gestiti (5,9 mld nel 2013) grazie alla persistente evoluzione delle attività. Infatti - spiega in una nota Jean–Baptiste Douville de Franssu, Presidente del Consiglio di Sovrintendenza dello Ior, " dal 2008 al 2014, i depositi degli utenti sono passati da 3,2 a 2,1 miliardi di euro mentre le Gestioni Patrimoniali sono cresciute passando da 2,3 a 3,2 miliardi".

Quanto a patrimoni affidati, il gruppo più significativo è quello degli ordini religiosi, che nel 2014 hanno costituito la metà dei clienti dello Ior, seguiti dagli uffici della Santa Sede e nunziature apostoliche (14%), da cardinali, vescovi e clero (9%), dalle diocesi (8%). Sul fronte clientela l'Istituto ricorda di avere chiuso da maggio 2013 4.614 rapporti e di averne nel frattempo aperti 1.066 nuovi. Al 31 dicembre 2014 - spiega lo Ior - rimangono da chiudere 274 rapporti, di cui 148 entro la fine di questo mese. Netto calo - da 32,2 a 28,9 milioni - dei costi operativi dello Ior che a fine 2014 aveva 112 dipendenti. Una quota dell'utile netto pari a 14,3 milioni sarà destinata alla Riserva utili esercizi precedenti, mentre 55 milioni saranno rigirati alla Santa Sede.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.