Home . Soldi . Economia . 'Antani' e 'Tapioco', Gianmarco Tognazzi presenta i vini di famiglia

'Antani' e 'Tapioco', Gianmarco Tognazzi presenta i vini di famiglia

ECONOMIA
'Antani' e 'Tapioco', Gianmarco Tognazzi presenta i vini di famiglia

Gianmarco Tognazzi

Gianmarco Tognazzi debutta nel mondo del vino con tre etichette firmate "La Tognazza Amata", con un chiaro riferimento all'azienda di famiglia nel terroir di Velletri. Ieri sera l'attore, ora anche produttore di vino, ha presentato in esclusiva i suoi vini a Roma, nel corso di un cooking-show dello Chef Andrea Misseri nei locali Dillà e La Buvette a pochi passi da piazza di Spagna.

In anteprima Gianmarco Tognazzi ha presentato il nuovo e atteso vino bianco ‘Tapioco’ (Trebbiano, Malviasia, Bellone e una punta di Chardonnay) e inoltre, due rossi ‘Antani’ (un Merlot e un Syrah) dei quali è seguita la degustazione riservata agli ospiti. “Mio padre definiva il Tapioco il vanto della sua vigna, noi siamo ancora sicuri che sia così e non vediamo l’ora di farlo degustare ” ha affermato Gianmarco Tognazzi che ha rilevato l'azienda agricola del padre, nata a metà degli anni '60, quando Tognazzi senior si trasferì a Velletri con la famiglia, alla ricerca di un posto in campagna con vigne e terreni dove creare il suo orto e dare libero sfogo alla sua passione culinaria, tanto che lui stesso amava definirsi "un cuoco prestato al cinema".

Gianmarco, nel corso della serata, non ha mancato di dar sfogo al suo spirito caustico nel definire il suo ideale di vita sana: "Alcool, molte sigarette, sesso saltuario e poco sport", una filosofia simile a quella che sposò proprio suo padre.

I vigneti della Tognazza si sviluppano oggi su 7 ettari e la produzione è arrivata a 15 mila bottiglie per ogni etichetta. Quella di quest'anno è la prima vendemmia ufficiale del nuovo corso di questa azienda dove si producono anche olio, confetture, creme spalmabili e sott'oli e nella quale Gianmarco sta mettendo grande impegno, senza tuttavia tralasciare la sua carriera di attore.

In autunno infatti, lo vedremo al cinema in una commedia nera di Giorgio Amato "Il Ministro", nei panni di un importante imprenditore dal quale va a cena appunto il ministro, inoltre sarà protagonista insieme a Carlotta Natoli della fiction "I misteri di Laura" prodotta per Mediaset.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI