Home . Soldi . Economia . Ben Ammar: "Impegno Vivendi in Telecom è di lungo termine"

Ben Ammar: "Impegno Vivendi in Telecom è di lungo termine"

dal 2002 Bolloré dimostra rispetto per le aziende italiane

ECONOMIA
Ben Ammar: Impegno Vivendi in Telecom è di lungo termine

L'ingresso di Vivendi in Telecom Italia "non è niente altro che la prova di di un interesse di lungo termine del gruppo in Italia e nell'economia italiana ". Così, all'Adnkronos, Tarak Ben Ammar , membro del Cda di Telecom Italia e membro del consiglio di sorveglianza di Vivendi, commentando l'ingresso del gruppo guidato da Vincent Bolloré nel capitale sociale dell'operatore tlc italiano con una quota del 14,9%.

"Bolloré, dal 2002, e io stesso in Mediobanca e in Telecom Italia -spiega il fondatore di Quinta Communications- abbiamo dimostrato negli anni il rispetto totale che abbiamo per le aziende italiane, per la loro difesa, e questo in armonia con le istituzioni pubbliche italiane".

Vivendi in Telecom, aggiunge Ben Ammar, "avrà la stessa sensibilità, lo stesso rispetto che dal 2002 Bolloré ha dimostrato".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI