Home . Soldi . Economia . Il Paperone francese resta Bernard Arnault il patron di Lvmh, Bolloré nono

Il Paperone francese resta Bernard Arnault il patron di Lvmh, Bolloré nono

ECONOMIA
Il Paperone francese resta Bernard Arnault il patron di Lvmh, Bolloré nono

Il 'Paperone dei Paperoni' in Francia resta il patron di Lvmh, il gruppo di lusso che conta tra i suoi marchi Louis Vuitton, Fendi e Bulgari. Nel 2015 Bernard Arnault e la sua famiglia hanno un patrimonio stimato in 34,66 miliardi di euro, confermandosi al primo posto della classifica stillata dalla rivista francese 'Challenges'. Al secondo posto in classifica si colloca Liliane Bettencourt e la famiglia Meyers (L'Oréal) con 30,9 miliardi e al terzo posto Axel Dumas e la famiglia Hermès (Hermès International) con 24,1 mld.

Al 4 posto si colloca Gerard Mulliez (gruppo Auchan) con 23 mln di euro. Segue Serge Dassault (gruppo Dassault) con 17,5 mln di euro. Al sesto posto sale il patron di Altice (Numericable-Sfr), il franco - israeliano Patrick Drahi con 16,7 mld di euro: più sei posti rispetto al 2014. Al settimo posto e con un patrimonio stimato di 16,5 mld di euro si collocano Alain e Gerard Wertheimer (Chanel).

Ottavo posto in classifica per François Henri Pinault (Kering) con un patrimonio stimato di 12,7 mld di euro. Nono posto per il finanziere bretone, Vincent Bolloré, il cui patrimonio è stimato in 11,14 mld di euro (era ottavo nel 2014). Al decimo posto si colloca Xavier Niel (gruppo Iliad) con 7,83 mld di euro.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI