Home . Soldi . Economia . 'Ufficio Temporaneo', nasce l'AirBnb degli studi privati /Video

'Ufficio Temporaneo', nasce l'AirBnb degli studi privati

ECONOMIA
'Ufficio Temporaneo', nasce l'AirBnb degli studi privati /Video

(Infophoto)

Una piattaforma per lo sharing di uffici, postazioni lavoro e stanze. Anche il business punta sulla condivisione per consentire a diversi professionisti di collocare più facilmente spazi inutilizzati. E' l'idea di sharing economy alla base di 'Ufficiotemporaneo.it', primo sito italiano dedicato alla condivisione di spazi di lavoro attrezzati da noleggiare presso studi professionali, proprietari immobiliari, coworking, hotel, business center.

Il progetto è della start up modenese Ottomedia, fondata da Stefano Garuti e Gianluca Mastroianni, già ideatori del sito 'UfficiArredati.it' che festeggia quest'anno 10 anni di attività e affilia il 40% dei business center italiani, con 75 sedi in 16 regioni.

A chi può interessare? A un avvocato che abbia una stanza libera nel proprio studio, a un proprietario immobiliare che possieda un piccolo spazio e decida di affittarlo ma anche a un albergo che voglia abbracciare un'idea innovativa sull'utilizzo degli spazi e decida di trasformarne alcuni in luoghi di lavoro.

"Gestendo il network di Business Center di 'Ufficiarredati.it' ci siamo resi conto che molti professionisti e piccoli proprietari immobiliari hanno a disposizione spazi o stanze inutilizzate e vorrebbero, per diversi motivi, affittarli e condividerli con altri professionisti" spiega Mastroianni, secondo il quale la soluzione offerta da 'Ufficiotemporaneo.it' permette di "lavorare fianco a fianco e unendo le competenze. Si creano quindi vantaggi non solo dal punto di vista economico, ma anche da quello professionale".

E aggiunge: "Abbiamo voluto realizzare un'iniziativa di sharing economy. Rispetto al coworking, noi creiamo una sorta di AirBnB degli uffici. Ci sono professionisti, infatti, che non possono abbracciare l'idea del coworking e hanno bisogno di spazi chiusi, per questioni di riservatezza: noi ci interfacciamo principalmente con queste figure professionali".

Attraverso la piattaforma si possono incontrare domanda e offerta, "non solo in grandi città come Milano e Roma - prosegue - ma soprattutto nei piccoli centri, dove non sono disponibili business center". E dove chiunque, con un click, può trovare lo spazio che desidera attraverso questo strumento di ricerca gratuito, facile e veloce.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.