Home . Soldi . Economia . Ue vuole 'portabilità' dei contenuti, Netflix: "Studiamo la proposta"

Ue vuole 'portabilità' dei contenuti, Netflix: "Studiamo la proposta"

ECONOMIA
Ue vuole 'portabilità' dei contenuti, Netflix: Studiamo la proposta

“Siamo impegnati a fornire a tutti gli utenti di Netflix una grande programmazione ovunque si trovino e stiamo studiando la proposta dell’Unione Europea”. Cosi' un portavoce di Netflix, interpellato dall'Adnkronos, indica la posizione del gruppo rispetto alla proposta della Commissione europea di un nuovo regolamento sulla portabilità transfrontaliera di servizi e di contenuti online.

Obiettivo di Bruxelles è far diventare la portabilità dei contenuti un nuovo diritto dei consumatori europei entro il 2017. E, dato che si tratta di una proposta di regolamento, una volta adottata la nuova norma sarà direttamente applicabile in ciascuno degli 28 Stati membri dell'Ue. Al momento, ad esempio, un abbonato olandese di Netflix in viaggio in Germania può solamente vedere i film offerti da Netflix per i consumatori tedeschi. E se si trova in Polonia, non può accedere al servizio, perché Netflix non è ancora disponibile in Polonia. Quando la norma sarà operativa non sarà piu' cosi'.

In un articolo pubblicato oggi il 'Financial Times', nel ricordare che la la nuova norma riguarderebbe Netflix ma anche Spotify e lo sport di Sky quando l'utente è 'temporaneamente' in un altro paese, segnala come "le voci critiche sostengano che questa proposta minaccia l'industria creativa europea" e cita un lobbista dell'industria secondo cui "ci saranno molte liti e il regolamento crollerà".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI