Home . Soldi . Economia . Salone del mobile di Milano, Panasonic protagonista: in scena tecnologia ed emozione /Video

Salone del mobile di Milano, Panasonic protagonista: in scena tecnologia ed emozione

Con l'istallazione 'Kukan- The invention of space' immagini e spazio si fondono insieme

ECONOMIA
Salone del mobile di Milano, Panasonic protagonista: in scena tecnologia ed emozione /Video

Panasonic protagonista del Salone del Mobile 2016 a Milano con l'istallazione 'Kukan- The invention of space' che combina immagini, suoni e luci e crea spazi emozionali diversi con scene ispirate alla cultura giapponese. Le scenografie che scorrono su sette grandi colonne composte da 140 monitor ciascuna restituiscono una fusione fra spazio e immagini che cambia a seconda della direzione di osservazione e determina una visione ogni volta nuova e differente.

Un'opera che "combina la tradizione e la cultura giapponese con la tecnologia - spiega Hironi Soejima, general manager Panasonic Corporation - e alimenta l'immaginazione di chi osserva. Un'esperienza emozionale che combina suoni e luci e che restituisce varie sensazioni". I motivi che sostengono le immagini sono sostanzialmente la visione che i giapponesi tramandano sin dall'antichità: dall'alba del mondo, al divenire, fino al concetto di spazio e di natura in una serie di immagini che restituiscono i contrasti e i confini del Giappone.

L'istallazione è visibile dal 12 al 17 aprile, dalle ore 10 alle 21, nello spazio di via San Carpoforo 9, nel cuore del quartiere Brera. "Queste sette scenografiche colonne creano un'ambiente sconosciuto e inesplorato che sorprenderà il visitatore e farà volare la sua immaginazione attraverso la prospettiva della cultura giapponese", sottolinea Shuichi Furumi, total design & general produce Sd Associations, uno degli autori dell'opera insieme a Masao Ochiai, visual images di Montage che evidenzia come "questi pilastri rappresentano i confini tra cielo e terra, tra noi e gli altri. La gente comincia a riconoscere lo spazio in cui vive proprio quando ne scopre i confini e trae quindi ispirazione per creare nuovi spazi".

Non è la prima volta che Panasonic partecipa al Salone del Mobile, come ricorda Gilda Bojardi, editor di Interni, che ringrazia il colosso mondiale "per aver accettato la proposta di stare al nostro fianco". Se lo scorso anno Panasonic è stato protagonista in via Festa del Perdono con il tema dell'energia, quest'anno approda a Brera, mettendo al centro "il mondo dell'audio-video" e la capacità "di rendere delle immagini nitide in connubio con la bellezza delle natura giapponese", spiega Claudio Lamperti, managing director di Panasonic Italia.

"Questa istallazione di grande impatto è la testimonianza della nostra capacità di essere all'avanguardia tra tecnologia ed emozione", aggiunge sottolineando anche il "connubio molto forte con questa manifestazione, in quanto Panasonic reputa che sia il miglior ambasciatore della propria tecnologia e della propria capacità di fare oggetti di design", conclude Lamperti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.