Home . Soldi . Economia . Pensione, ecco chi ha diritto alla 14esima

Pensione, ecco chi ha diritto alla 14esima

ECONOMIA
Pensione, ecco chi ha diritto alla 14esima

(Fotogramma)

Novità sulle pensioni in arrivo con la Legge di stabilità 2017. La quattordicesima sarà infatti estesa anche ai pensionati con assegno fino a due volte il trattamento minimo (circa 1000 euro mensili) mentre sarà aumentata per quanti ne hanno già diritto, purché con assegno non superiore a 1,5 volte il minimo. Ma non solo: le misure, presto operative, saranno accompagnate dall'innalzamento della soglia di reddito al di sotto della quale non saranno dovute le imposte, la cosiddetta no tax area per i pensionati. A spiegare nel dettaglio chi ne avrà diritto o meno, e in quale misura, è il sito di informazione legale Laleggepertutti.it.

A chi spetta la quattordicesima - A beneficiare delle novità saranno pensionati con almeno 64 anni di età e un redditto non superiore a 1,5 volte il trattamento minimo (cioè 786,86 euro per l'anno 2016) per ricevere la quattordicesima in misura integrale. Per usufruire parzialmente della misura sarà invece necessario un reddito non superiore a 1,5 volte il trattamento minimo più l'importo della quattordicesima stessa (per i dettagli degli importi, leggere qui).

Nuovi importi - L'importo della quattordicesima, spiega ancora Laleggepertutti.it, varia a seconda degli anni di contributi versati, del tipo di reddito del pensionato e se si tratta di ex lavoratori dipendenti o autonomi. Più in dettaglio:

- 336 euro fino a 15 anni di contributi per gli ex lavoratori dipendenti o fino a 18 anni di contributi per gli ex lavoratori autonomi;

- 420 euro oltre 15 anni di contributi e fino a 25 anni se ex lavoratore dipendente o oltre 18 anni di contributi e sino a 28 anni se ex lavoratore autonomo;

- 504 euro oltre 25 anni di contributi se ex dipendente, oltre 28 anni se ex autonomo.

"Gli importi elencati - precisa il sito di informazione legale - si riferiscono al beneficio spettante in misura piena, cioè spettante a chi non supera 1,5 volte il trattamento minimo. Per chi supera tale soglia, ma non supera la soglia determinata da 1,5 volte il trattamento minimo più l’importo della pensione stessa, il beneficio è determinato dalla differenza tra la suddetta soglia e il reddito percepito".

Su quali pensioni è riconosciuta la quattordicesima - L'importo, spiega 'La legge per tutti', spetterà alle pensione di anzianità, pensioni anticipate, assegni ordinari di invalidità e pensioni di inabilità, pensione di reversibilità e indiretta. Tutte le pensioni, spiega ancora 'La legge per tutti', dovranno essere erogate dall'Assicurazione generale obbligatoria dell'Inps o dalle forme sostitutive ed esonerative della stessa.

A quali pensioni non viene riconosciuta - Attenzione, perché non tutti avranno diritto alla quattordicesima. A rimanere esclusi dalla misura sono infatti le pensioni di invalidità civile, pensioni o assegni sociali, pensioni di guerra e rendite Inail, pensioni liquidate da fondi diversi.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI