Home . Soldi . Economia . Borsa, Milano in parità ma banche sempre giù

Borsa, Milano in parità ma banche sempre giù

ECONOMIA

Con un colpo di reni finale la Borsa di Milano ha chiuso una seduta vissuta sotto pressione limando drasticamente le perdite. A scambi ultimati l’indice principale di Piazza Affari ha registrato una live flessione dello 0,03% a 16.555 punti dopo aver ceduto, nel corso della giornata, oltre un punto in percentuale. Sono andate meglio le altre piazze europee con Parigi che ha guadagnato lo 0,59%, Francoforte lo 0,20% e Londra lo 0,67%. Ad appesantire Milano è stato, in particolare, il comparto bancario con lo spread tra Btp e Bund tedeschi in salita a 183 punti. Nel paniere principale hanno terminato le contrattazioni pesanti un po' tutti i titoli del credito con, tra i peggiori, Banco Popolare che ha perso il 5,65%, Bpm che ha ceduto il 5,04% e Unicredit in calo del 4,76%. Tra i titoli in guadagno in luce sono Luxottica che ha chiuso in rialzo del 3,68%, Buzzi Unicem a +3,27% e Campari in progresso del 2,80%. Bene anche il resto del lusso con Yoox Nap a +1,69%, Moncler a +1,21% e Salvatore Ferragamo a +1,15%.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI