Home . Soldi . Economia . Referendum e banche, Wsj: "Se vince NO rischi per tutti"

Referendum e banche, Wsj: "Se vince NO rischi per tutti"

ECONOMIA
Referendum e banche, Wsj: Se vince NO rischi per tutti

Dalle banche spagnole a quelle portoghesi, ma anche gli istituti tedeschi, Deutsche Bank in primis: una bocciatura della riforma costituzionale al referendum del 4 dicembre avrebbe ripercussioni sul già fragile sistema bancario europeo, e non solo italiano. E' quanto emerge da un'analisi del Wall Street journal secondo il quale la consultazione in Italia sarà un test sulla debolezza delle banche europee e sulla loro capacità di arginare il contagio.

In cima alla lista degli istituti che rischiano in caso di vittoria del 'no' c'è lo spagnolo Banco Popular. Risollevata con il prestito del piano bancario Ue, la banca ha in pancia circa 32 mld di euro di sofferenze, ha visto crollare il suo valore azionario ed i suoi vertici traballano. Con queste premesse, una vittoria del 'no' e relativa ascesa al governo dei partiti euroscettici scoraggerebbe gli investimenti "nelle anemiche banche di tutta Europa e non solo d'Italia", afferma Wsj.

Un altro istituto che rischierebbe il contagio è la banca pubblica portoghese Caixa General de Depósitos, di recente oggetto di un piano di ricapitalizzazione da 4,6 mld di euro. Ma, a parte i due istituti di paesi messi al tappeto dalla crisi finanziaria del 2008, a rischiare in caso di turbolenze sul mercato italiano sarebbe Deutsche Bank. A rendere vulnerabile il primo istituto tedesco e a disincentivare gli investitoti a immettere capitale fresco se servisse, sono i costosi oneri per una sentenza legata ai subprime Usa, una severa ristrutturazione e la sua galassia di controllate.

Al momento la banca non pensa a ricapitalizzare ma, osservano gli analisti citati dal Wsj, "se gli elettori bocciassero la riforma del premier Renzi, le ricapitalizzazioni delle deboli bache europee sarebbero più difficili. Una sconfitta di Renzi - conclude la testata - potrebbe comportare un voto anticipato e rafforzare M5S, che mette in discussione i vantaggi dell'euro. E questo, sulla scia del voto britannico per uscire dall'Ue, aumenterebbe l'incertezza sulla forza dell'Unione pesando su crescita e investimenti".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI