Home . Soldi . Economia . Tutte le misure della manovra 2017, capitolo per capitolo

Tutte le misure della manovra 2017, capitolo per capitolo

ECONOMIA
Tutte le misure della manovra 2017, capitolo per capitolo

(FOTOGRAMMA)

Dalle politiche fiscali per la crescita alla scuola, passando per la l'agricoltura, i trasporti, le famiglie e l'immigrazione. Sono 16 i capitoli che compongono la legge di bilancio 2017, divisi per materia e che contengono le misure necessarie, se non a guarire, a migliorare la situazione dei settori del paese che si trovano in maggiori difficoltà. La manovra, illustrata in un dossier del parlamento, è composta da interventi espansivi e di contenimento.

Al primo gruppo appartengono: la sterilizzazione delle clausole di salvaguardia, che vale lo 0,9% del pil; le norme per lo sviluppo che pesano per un altro 0,6%; gli eventi eccezionali per terremoti e migranti per quasi lo 0,5%. Nel gruppo del contenimento rientrano, invece, le misure per il reperimento di risorse, che arrivano allo 0,7% del pil, attraverso le riduzioni di spesa, le aste per le frequenze della telefonia mobile e l'aumento del gettito fiscale (attraverso la compliance, l'efficientamento della riscossione Iva e la voluntary bis).

Il ddl bilancio, nel documento, viene suddiviso nelle seguenti voci: finanza locale; politiche di coesione; infrastrutture, trasporti e comunicazioni; agricoltura e pesca; occupazione; pubblico impiego e amministrazioni pubbliche; tutela della salute; politiche sociali e per la famiglia; previdenza; ambiente, territorio e protezione civile; scuola, università, ricerca; sicurezza e difesa; giustizia; immigrazione; giochi pubblici.

FINANZA LOCALE: Le disposizioni per le amministrazioni si articolano in diverse tipologie, tra cui le nuove regole sull'equilibrio di bilancio di regioni ed enti locali, disposizioni concernenti la dotazione e l'utilizzo delle risorse finanziarie degli enti locali e delle regioni. Inoltre sono previste delle norme, volte a favorire gli investimenti sia delle regioni che degli altri enti territoriali e, da ultimo, specifiche misure che incidono sulla regolazione dei rapporti finanziari con le autonomie speciali.

POLITICHE FISCALI PER LA CRESCITA: Il pacchetto è composto da un mix di misure volte a rafforzare il contrasto all'evasione fiscale e generare maggiori entrate. Contiene il blocco degli aumenti Iva, che da solo costa 15,1 miliardi di euro. Le maggiori entrate stimate dalla voluntary disclosure-bis vengono stimate in 1,6 miliardi di euro. L'Iri viene estesa e l'Ires viene tagliata dal 27,5% al 24%. Vengono prorogati gli incentivi per le ristrutturazioni edilizie, compresi gli interventi antisismici, per i mobili e l'eco bonus. Diverse le misure che riguardano le start-up; così come sono numerose le novità che interessano i giochi pubblici. Viene inserita la tracciabilità dei prodotti sottoposti ad accisa, a cui si sommano requisiti più stringenti per la gestione dei depositi fiscali. Viene inserito anche obbligo di pagamento tracciabile per i corrispettivi dovuti per prestazioni relative ad appalti di opere o servizi resi ai condomini; in aggiunta, in caso di contravvenzione agli obblighi, vengono fissate le sanzioni.

POLITICHE DI COESIONE: E' prevista la riprogrammazione delle risorse del Fondo per lo sviluppo e la coesione (Fsc) 2014-2020, con lo spostamento di 2,4 miliardi dal 2020 al triennio 2017-2019. Viene riprogrammato anche il Fondo di rotazione per l'attuazione delle politiche comunitarie, in modo da far risultare uno stanziamento pari a 4 miliardi per il prossimo anno.

INFRASTRUTTURE, TRASPORTI E COMUNICAZIONI: Viene istituito un fondo, con una dotazione di 1,9 miliardi di euro, che servirà per interventi di trasporti, viabilità, infrastrutture ed edilizia pubblica. Sono previste specifiche misure per l'Expo 2015, per i mondiali di sci 2021, per il sistema nazionale di ciclovie e per il trasporto su acqua. Per il settore delle comunicazioni si prevede il rinnovo dei diritti d'uso delle frequenze della telefonia mobile gsm (banda 900 mhz) e umts (1800 mhz), che dovrebbero portare maggiori introiti per 2 miliardi di euro.

AGRICOLTURA E PESCA: Sono previsti diversi sconti per i settori, che vanno dall'esenzione Irpef dei redditi da terreni agricoli, all'esonero contributivo per i coltivatori under 40, passando per l'istituzione del fondo di solidarietà per la pesca.

OCCUPAZIONE: Viene prorogato il congedo obbligatorio per il neo papà e la possibilità di richiedere il voucher asili nido o baby sitting. Aumentano le agevolare fiscali per le componenti delle retribuzioni legate a incrementi di produttività; per il settore privato si prevede uno sgravio contributivo per le nuove assunzioni a tempo indeterminato, che si rivolgono anche al sistema di alternanza scuola-lavoro. Misure ad hoc sono rivolte al settore dai call center, per i lavoratori socialmente utili della Calabria.

PUBBLICO IMPIEGO E AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE: Per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego vengono stanziati 1,5 miliardi, per il prossimo anno. Vengono inserite misure di spending review, che dovrebbero far risparmiare più di 700 milioni nel prossimo anno.

TUTELA DELLA SALUTE: Il finanziamento del ssn viene rideterminato in 113 miliardi di euro per il 2017. Per migliorare l'efficienza organizzativa del Servizio sanitario nazionale è stato messo a punto un pacchetto di interventi; mentre un altro insieme di disposizioni revisiona parzialmente la governance farmaceutica. Inoltre sono previste delle deroghe al jobs act, per consentire la continuità delle attività di ricerca negli Irccs e Izs.

POLITICHE SOCIALI E PER LA FAMIGLIA: Viene istituito il fondo di sostegno per la natalità, che si somma al premio per la nascita e al buono per l'iscrizione negli asili nido. Il fondo per la lotta alla povertà viene incrementato di 150 milioni di euro; vengono inoltre introdotti degli incentivi per l'acquisto di beni strumentali per la distribuzione di prodotti alimentari.

PREVIDENZA: Si introduce, in via sperimentale, l'Anticipo finanziario a garanzia pensionistica (Ape e Ape sociale). Cambiano i requisiti che consentono di accedere alla quattordicesima, aumentando la platea dei beneficiari, e viene estesa la no tax area. Si introduce la rendita integrativa temporanea anticipata (Rita), che consente di ottenere in anticipo le prestazioni della previdenza complementare. I lavoratori precoci potranno accedere al pensionamento anticipato; si agevola l'accesso anche a coloro che svolgono attività usuranti. Prosegue la saga degli esodati, con l'ottava salvaguardia che interessa 30.700 soggetti. Per il gentil sesso viene estesa la possibilità di usufruire dell'opzione donna.

AMBIENTE, TERRITORIO E PROTEZIONE CIVILE: Si parte con la nascita del fondo per la difesa del suolo e il dissesto idrogeologico, che ha una dotazione di 1,9 miliardi di euro per il prossimo anno. Viene istituito un piano strategico nazionale della mobilità sostenibile, destinato al rinnovo del parco autobus tpl e tpr. Per affrontare l'emergenza sismica è autorizzata la spesa, per il 2017, di 100 milioni per la ricostruzione privata e 200 milioni per quella pubblica.

SCUOLA, UNIVERSITÀ, RICERCA: Viene istituito un fondo, con 140 miliardi di dotazione, destinato all'incremento dell'organico docente e dell'autonomia; altri 128 milioni vanno al piano straordinario per il programma #scuole belle. Per gli studenti universitari si interviene, su diversi fronti, per rendere meno onerosa la frequentazione. In materia di sport si registrano diversi interventi, che puntano a potenziare l'attività sportiva nelle aree svantaggiate. Particolare attenzione viene destinata alla pallacanestro, puntando sui settori giovanili, che si vuole promuovere con investimenti per l'impiantistica.

SICUREZZA E DIFESA: Il rinnovo del contratto degli statali riguarda anche il personale del comparto sicurezza e difesa. Per l'acquisto e l'ammodernamento dei mezzi strumentali delle Forze di polizia e dei vigili del fuoco vengono stanziati 70 milioni nel prossimo anno. Un ulteriore stanziamento, pari a 997 milioni, va al fondo missioni internazionali.

GIUSTIZIA: E' prevista l'istituzione di un fondo, per il finanziamento di investimenti in materia di infrastrutture e trasporti, ricerca, innovazione tecnologica ed edilizia pubblica. Viene introdotta una disciplina di maggior favore per l'indennizzo dei figli della vittima di omicidio commesso dal coniuge, dall'ex coniuge o da persona legata da una relazione affettiva. Diversi sono i fondi per contrastare le diverse forme di violenza.

IMMIGRAZIONE: Vengono utilizzati 280 milioni, che fanno parte delle risorse relative ai programmi operativi cofinanziati dai fondi strutturali e di investimento europei, per le attività di trattenimento, accoglienza, inclusione e integrazione degli immigrati. A cui si aggiunge un finanziamento di 320 milioni per l'accoglienza. E viene istituito il fondo per l'Africa, con una dotazione di 20 milioni.

GIOCHI PUBBLICI: Arriva la lotteria degli scontrini fiscali, che partirà il primo marzo 2017, in via sperimentale. Vengono introdotte le disposizioni per l'avvio della procedura a evidenza pubblica, per la gestione dei giochi numerici a totalizzatore.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI