Home . Soldi . Economia . Carrefour, 500 lavoratori in esubero e chiusura 3 punti vendita: è sciopero

Carrefour, 500 lavoratori in esubero e chiusura 3 punti vendita: è sciopero

ECONOMIA
Carrefour, 500 lavoratori in esubero e chiusura 3 punti vendita: è sciopero

Supermercato carrefour in piazza principessa Clotilde (Alberto Barberis, Milano - 2016-08-13) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

Carrefour ha annunciato una ristrutturazione che coinvolgerà 500 lavoratori dichiarati in esubero e, in aggiunta, la chiusura dei punti vendita di Borgomanero, Trofarello e Pontecagnano. Per questo motivo, le sigle sindacali di categoria di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e UILTuCS hanno proclamato lo stato di agitazione e l’astensione dal lavoro per i lavoratori di tutto il gruppo, da effettuarsi nelle giornate di venerdì 27 e sabato 28 gennaio.

"Sono state anticipate dall'azienda una serie di esigenze organizzative che implicherebbero un ulteriore e grave peggioramento delle condizioni di lavoro per i dipendenti della società", scrivono le sigle in un comunicato congiunto.

"Le argomentazioni dell’impresa hanno portato ad evidenziare rilevanti problematiche sugli andamenti aziendali, quali il fatturato, il costo del lavoro e la redditività dell’anno. Gli ipermercati risultano particolarmente penalizzati". Argomentazioni che, concludono i sindacati "sono risultate generiche e improvvisate".

Carrefour "è conscia della difficile situazione e delle ricadute" del proprio piano riorganizzativo e "dichiara fin d'ora la propria disponibilità a valutare il ricorso a strumenti in grado di minimizzare l'impatto di tale piano sui lavoratori coinvolti, sulle loro famiglie e sulle comunità locali. A tal fine, auspica una rapida ripresa del tavolo negoziale", scrive dal canto suo il gruppo in una nota, nella quale precisa che attraverso il piano saranno coinvolti nella riorganizzazione 32 punti vendita del formato Ipermercati in Italia ed è prevista la chiusura dei punti vendita di Borgomanero, in provincia di Novara e Trofarello, in provincia di Torino, con una revisione del modello organizzativo di altri 30 ipermercati identificati sul territorio nazionale, "di cui è stato dichiarato il relativo impatto occupazionale". Impatto che secondo i sindacati ammonta a circa 500 posti di lavoro in esubero.

La riorganizzazione, spiega ancora Carrefour, "è motivata dalla perdurante difficoltà e dal calo di vendite registrato nel formato Ipermercati, generalizzato nel mercato italiano, che rende necessaria un'azione strutturale per recuperare un equilibrio economico sostenibile, quale unica opzione possibile".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI