Home . Soldi . Economia . Cresce il debito pubblico: +45 miliardi in un anno

Cresce il debito pubblico: +45 miliardi in un anno

ECONOMIA
Cresce il debito pubblico: +45 miliardi in un anno

(FOTOGRAMMA)

A fine 2016 il debito pubblico era pari a 2.217,7 miliardi, con un incremento di 45 miliardi rispetto al 2015 ma in calo rispetto ai 2.231 miliardi di fine novembre. Lo comunica la Banca d'Italia nel bollettino sulla Finanza pubblica, sottolineando come l'aumento del debito nel 2016 sia da attribuire all'incremento del fabbisogno delle Amministrazioni pubbliche (+42,5 miliardi) e alla crescita di 7,4 miliardi delle disponibilità liquide del Tesoro (che a fine 2016 si attestavano a 43,1 miliardi).

Per contro, aggiunge Via Nazionale, l’effetto complessivo degli scarti e dei premi all’emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione del cambio ha contenuto il debito per 4,9 miliardi.

Quanto alla ripartizione per sottosettori, il debito consolidato delle Amministrazioni centrali è cresciuto di 48,6 miliardi (a 2.128,4) mentre quello delle Amministrazioni locali è diminuito di 3,6 miliardi (a 89,1). Sostanzialmente stabile invece il debito degli Enti di previdenza.

Inoltre, sempre nel 2016, sono aumentate di oltre 5 miliardi le entrate tributarie , che hanno toccato i 438,577 miliardi rispetto ai 433,430 miliardi del 2015. In aumento di 3,4 miliardi le altre entrate (salite a 64,064 miliardi) per un totale di incassi di bilancio di 502,36 miliardi di euro.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI