Home . Soldi . Economia . Poste, Giacomelli: confido che scelta privatizzazione sia evitata

Poste, Giacomelli: confido che scelta privatizzazione sia evitata

ECONOMIA
Poste, Giacomelli: confido che scelta privatizzazione sia evitata

Il sottosegretario al Mise con delega alle Comunicazioni, Antonello Giacomelli, auspica che si apra una "discussione" nel Governo per evitare la privatizzazione di Poste italiane. "Sono convinto che sarebbe un errore procedere alla loro privatizzazione", dice durante la cerimonia di inaugurazione della trentesima edizione di Milanofil, il salone della Filatelia.

"Ora c'è una fase di maggior riflessione: confido che la scelta possa essere evitata", aggiunge parlando alla platea. Nel 2017 è prevista la privatizzazione di una seconda tranche di Poste.  Giacomelli ritiene che "in un Paese dove i riferimenti del sistema Italia assumono connotazioni internazionali, Poste sa tenere insieme la comunità ed è un'ossatura del sistema. Privatizzare parte di questo sistema - sottolinea - indebolisce il Paese".  La filatelia, poi, "non è un mondo immobile ma è capace di incrociare nuova vita e nuove generazioni: dargli un futuro è la nostra stella polare".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI