Home . Soldi . Economia . Vuoi lavorare in Consob? Ecco le posizioni aperte

Vuoi lavorare in Consob? Ecco le posizioni aperte

ECONOMIA
Vuoi lavorare in Consob? Ecco le posizioni aperte

(FOTOGRAMMA)

Cinque posti di revisore contabile nella carriera direttiva del personale di ruolo e altri cinque per assistente in prova nella carriera operativa del personale di ruolo della Commissione Nazionale per le Società e la Borsa (Consob).

Sul sito sono infatti state pubblicate tutte le informazioni per i due bandi di concorso pubblico: il primo dedicato a personale da destinare alla sede di Milano (delibera n. 19875 del 14 febbraio 2017 e scadenza al 13 aprile 2017); il secondo da destinare alla sede di Roma (delibera n. 19876 del 14 febbraio 2017 e scadenza al 4 aprile 2017).

Tra i requisiti di partecipazione e assunzione relativi al primo bando, come riportato sul sito Consob, servono:

A) Laurea magistrale (LM) ex D.M. 22 ottobre 2004, n. 270, conseguita con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, in una delle seguenti classi: Finanza (LM-16), Scienze dell’economia (LM-56), Scienze economico-aziendali (LM-77), Scienze statistiche(LM-82), Scienze statistiche attuariali e finanziarie (LM-83); altro diploma equiparato ad uno dei suddetti titoli ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009. Oppure Laurea specialistica (LS) ex D.M. 3 novembre 1999, n. 509, conseguita con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, in una delle seguenti classi: Finanza (19/S), Scienze dell’economia (64/S), Scienze economico-aziendali (84/S); Statistica economica finanziaria ed attuariale (91/S). Altro diploma equiparato ad uno dei suddetti titoli ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009. Oppure diploma di laurea 'vecchio ordinamento', conseguito con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, in economia e commercio ovvero altra laurea ad esso equiparata o equipollente per legge.

B) Possesso di documentabile esperienza lavorativa non inferiore a cinque anni maturata nel settore della revisione legale di Enti di interesse pubblico e/o di Enti sottoposti a regime intermedio di cui agli artt. 16 e 19-bis del D.Lgs. 39/2010, così come integrato con il D.Lgs. 135/2016. Per il raggiungimento del requisito temporale dei cinque anni potranno essere cumulati rapporti di lavoro di durata non inferiore a sei mesi interi ciascuno. Inoltre, l’esperienza in questione deve: essere riferita ad attività di revisione legale il cui effettivo esercizio sia in essere alla data di scadenza stabilita per la presentazione delle domande ovvero sia cessato da non oltre sei mesi da detta scadenza; essere stata maturata nel corso degli ultimi sette anni decorrenti dalla data di scadenza stabilita per la presentazione delle domande.

C) Cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell'Unione europea ovvero altra cittadinanza secondo quanto previsto dall’art. 38 del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165.

D) Idoneità fisica alle mansioni.

E) Godimento dei diritti politici, anche nello Stato di appartenenza o di provenienza.

F) Non aver tenuto comportamenti incompatibili con le funzioni da svolgere nell'Istituto.

G) Adeguata conoscenza della lingua italiana.

Per quanto riguarda, invece, la partecipazione al concorso per assistente in prova nella carriera operativa - destinazione Roma - è richiesto il possesso di:

A) Diploma di scuola secondaria di secondo grado (scuola media superiore) o titolo equipollente a tutti gli effetti di legge, conseguito a seguito della frequenza di corsi della durata di cinque anni. E’ consentita la partecipazione ai possessori di titoli di studio conseguiti all’estero o di titoli esteri conseguiti in Italia, riconosciuti equivalenti secondo la vigente normativa, al titolo di studio italiano ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi.

B) Possesso di documentabile esperienza lavorativa non inferiore a sette anni, nello svolgimento di mansioni di natura esecutiva, maturata alle dipendenze di amministrazioni di cui all’art. 1, comma 2, e all’art. 3, comma 1, del d.lgs. 30 marzo 2001, n. 165, Banca d’Italia, Autorità indipendenti; per il raggiungimento del requisito temporale dei sette anni potranno essere cumulati rapporti di lavoro di durata non inferiore a sei mesi interi ciascuno.

C) Età non inferiore agli anni 18.

D) Cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell'Unione europea ovvero altra cittadinanza secondo quanto previsto dall’art. 38 del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165.

E) Idoneità fisica alle mansioni.

F) Godimento dei diritti politici, anche nello Stato di appartenenza o di provenienza.

G) Non aver tenuto comportamenti incompatibili con le funzioni da svolgere nell'Istituto.

H) Adeguata conoscenza della lingua italiana.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI