Orsini (FederlegnoArredo), riprendere bonus giovani coppie

"Nel contesto di crisi che ha caratterizzato il mercato interno il bonus mobili ha dimostrato di essere una iniziativa che ha contribuito notevolmente a fare ripartire i consumi nazionali di arredamento. Si stima infatti che fino alla fine del 2016 abbia generato un fatturato di oltre 4 miliardi di euro. Insieme alle esportazioni questo intervento ha consentito alle imprese del settore di mantenere la produzione nel paese e conservare la occupazione. Solo nel primo anno e mezzo sono stati conservati circa 10mila posti di lavoro. Continueremo a lavorare in questa direzione con le istituzioni perché le misure si sono rivelate a costo zero e un vantaggio per tutti. Auspichiamo anche una ripresa del provvedimento in tema di bonus per giovani coppie". Così Emanuele Orsini, presidente di FederlegnoArredo (2800 le imprese della filiera rappresentate), nel suo intervento alla cerimonia di inaugurazione della 56esima edizione del Salone del Mobile alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

"L'Italia - ha ricordato - è il primo paese in Europa per numero di imprese con una produzione complessiva che si attesta a poco più di 41 miliardi di euro, di cui la metà è di sistema arredo" ha ricordato Orsini, evidenziando che "la crescita è la sola risposta per cercare di dare occupazione vera, che si può ottenere solo rendendo le imprese più forti, innovative e competitive. Ambiente, lavoro ed energia sono le tre aree strategiche per le nostre imprese e lo sviluppo del paese".

"Come federazione - ha assicurato infine - continueremo a rafforzare il dialogo con le istituzioni e ad essere presenti nei tavoli con il governo e le parti sociali in modo stabile e permanente per creare azioni sempre più concertate".