Home . Soldi . Economia . Studio Urquiola, una scala per cambiare punto di vista /Video

Studio Urquiola, una scala per cambiare punto di vista

ECONOMIA
Studio Urquiola, una scala per cambiare punto di vista /Video

Una scala con pochi gradini, schermati, per permettere punti di vista diversi e sempre nuovi. Una sorta di piccolo abitacolo-belvedere per curiosare, senza essere visti. Si chiama 'Oltre' ed è l'installazione realizzata da Patricia Urquiola per White in the City, progetto-evento promosso da Oikos per la Milano Design Week 2017.

"'Oltre' nasce proprio dal desiderio di andare oltre il punto di vista più immediato - spiega all'Adnkronos Antonio Forteleoni, designer dello studio Urquiola -. L'installazione è una scala che nasce come un piccolo abitacolo dal quale poter godere di un diverso punto di osservazione" (Video).

Lamiere bianche, grecate sui fianchi della scala e stirate nella parte frontale, costituiscono la pelle del volume e filtrano la visione stimolando un approccio sempre nuovo nel guardare le cose: "Partendo dall'idea di sistemare l'installazione nel cortile della Pinacoteca di Brera - sottolinea Forteleoni - abbiamo voluto creare un punto che si estendesse in altezza", per dimostrare che "bastano pochi gradini per cambiare la prospettiva degli oggetti". Da qui la decisione di "creare una struttura che desse a tutti la possibilità di avere una diversa percezione di ciascun luogo, ovunque esso si trovi".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI