Home . Soldi . Economia . Syngenta al Food&Science Festival: 'innovazione è opportunità'

Syngenta al Food&Science Festival: 'innovazione è opportunità'

ECONOMIA
Syngenta al Food&Science Festival: 'innovazione è opportunità'

(Xinhua)

Syngenta, la multinazionale dell'agro-industria, sarà tra i main sponsor della prima edizione del Food&Science Festival, che si terrà a Mantova da 5 al 7 maggio per parlare del ruolo di scienza e tecnologia nel comparto agricolo. "Per noi è un'occasione unica per dialogare con agricoltori e istituzioni sulle innovazioni in agricoltura, in particolar modo sulle innovazioni nella genetica", spiega Luigi Radaelli, amministratore delegato di Syngenta Italia, a margine della presentazione dell'evento.

Quella della genetica applicata alle colture, ad esempio, è "una nuova rivoluzione che permetterà di avere colture più efficienti che producono meglio, nel rispetto dell'ambiente". La partecipazione al Festival con due appuntamenti principali, la tavola rotonda 'Scienza aperta' e un dibattito sul comparto del mais, è anche un modo per parlare dell'impegno del gruppo in Italia, dove "abbiamo importanti realtà di ricerca, tra cui lo sviluppo di varietà nuove per il mais e il grano duro che è alla base della pasta quindi prodotto di punta del made in Italy".

Syngenta, con 5mila dipendenti impiegati nell’area 'ricerca e sviluppo' e 1,3 miliardi di dollari investiti in ricerca solo nel 2016, in Italia lavora soprattutto con le università e gli istituti di ricerca che lavorano nell'agricoltura e sperimentano nuove soluzioni dedicate al Paese per migliorare la produttività agricola. "L'agricoltura è scienza, lo è da 5mila anni a questa parte, da quando l'uomo ha imparato ad addomesticare le prime colture vegetali".

Al festival di Mantova, la tavola rotonda 'Scienza Aperta' sarà l’occasione per continuare il dialogo già intrapreso con la comunità scientifica su alcuni ambiti della ricerca in agricoltura e riflettere sul ruolo che la scienza e l’innovazione rivestono in questo settore. Un panel di scienziati, ricercatori ed esperti, insieme ai responsabili dell’area Ricerca e Sviluppo di Syngenta e delle Istituzioni nazionali, si confronteranno con l’obiettivo di fare il punto su come l’innovazione scientifica, in particolare in fatto di new breeding technologies e abiotic stress management, possa rappresentare una grande opportunità per il settore.

Il dibattito 'Mais in Italy: progetto e percorso' coinvolgerà i protagonisti della filiera e le autorità per discutere delle problematiche relative al comparto del mais e di come il progetto 'Mais in Italy' di Syngenta possa essere una risposta concreta per diffondere e promuovere un nuovo modo di coltivare il mais che unisca produttività, efficienza e sostenibilità economica, sociale e ambientale.

All’interno del Festival, troverà spazio 'Thought for Food', l’iniziativa internazionale di cui Syngenta è tra i promotori e che, attraverso un contest aperto agli studenti universitari di tutti i corsi di studio e di tutte le età, vuole ispirare e coinvolgere le future generazioni nello sviluppo di soluzioni innovative per nutrire la popolazione mondiale.

Cibo e scienza, a Mantova la prima edizione del Food&Science Festival

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI