Home . Soldi . Economia . Alitalia, il no a un passo dalla vittoria

Alitalia, il no a un passo dalla vittoria

ECONOMIA
Alitalia, il no a un passo dalla vittoria

(Fotogramma)

Prevale il fronte del 'no' nel referendum Alitalia. "Fino ad ora - dichiarano Filt-Cgil, Fit-Cisl, UilTrasporti e Ugl Trasporto aereo in una nota unitaria - sono state scrutinate 3500 schede su 10.100, l'indicazione che arriva va nettamente verso la bocciatura dell'esito del confronto con Governo e Azienda".

"Quello che si evince - proseguono le sigle sindacali - è che la votazione è stata una votazione sofferta, ma decisa contro un'azienda che poco ha fatto finora per risollevare le proprie sorti".

"Ci sono ancora circa 6.500 schede da scrutinare, alla fine delle quali avremo un quadro più completo e la visibilità area per area - sottolineano i sindacati -, per il momento è il personale di volo quello dove si evince una prevalenza netta del no".

"Attendiamo le valutazioni e decisioni degli azionisti e del governo - sostengono - nella consapevolezza di cercare sino all'ultimo ogni soluzione possibile per evitare decisioni che sarebbero traumatiche e non più modificabili".

Al momento i 'no' sono 4.150 e 1.230 i 'sì', secondo quanto riferiscono fonti sindacali. A Fiumicino la prima urna del personale navigante chiude con 1856 no e 194 sì. Mentre è in corso lo spoglio della seconda urna dei naviganti che al momento presenta questi risultati: 875 no e 70 sì. I dati definitivi del personale di volo di Fiumicino sono: 3.166 no e 304 sì, 2 bianche e 60 nulle. Unica eccezione, al momento, è quella del personale di terra di Fiumicino che con 443 'no' e 774 'sì' va in contro tendenza.

La prevalenza dei voti contrari era chiara sin dall'arrivo dei primi risultati nel pomeriggio dalle sedi di Milano Linate e Malpensa, dove il 'no' era in netto vantaggio. Una conferma arrivata poi anche da hostess e piloti, con lo spoglio che indicava un deciso 'no'.

Le urne si sono chiuse alle 16 e l'affluenza, secondo quanto riferiscono fonti sindacali, si attesta intorno all'87% circa. In giornata il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha presieduto a Palazzo Chigi una riunione su Alitalia con il ministro dei Trasporti Graziano Delrio e il ministro dello Sviluppo Carlo Calenda.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI