Home . Soldi . Economia . Da Alitalia agli immigrati, gli emendamenti presentati dal governo alla manovra

Da Alitalia agli immigrati, gli emendamenti presentati dal governo alla manovra

ECONOMIA
Da Alitalia agli immigrati, gli emendamenti presentati dal governo alla manovra

Dal fondo di 600 milioni per salvare Alitalia alla realizzazione di strutture per gli immigrati che hanno realizzato degli insediamenti, passando per gli impianti sportivi, l'autogestione dell'Anac e le mense biologiche. Nel pacchetto di 31 emendamenti presentato dal governo al decreto legge di correzione dei conti pubblici si toccano i settori più diversi. La commissione Bilancio della Camera si riunirà alle 10.30 per valutare le ammissibilità delle proposte di modifica dell'esecutivo , a cui ne vanno aggiunte due del relatore Mauro Guerra. Ecco di seguito i contenuti degli emendamenti arrivati in nottata.

Alitalia. Il decreto legge per lo stanziamento dei 600 milioni necessari ad Alitalia per evitare la chiusura entra nella manovra.

Impianti sportivi. Gli impianti sportivi potranno essere costruiti o ristrutturati, con immobili complementari o funzionali al finanziamento, alla fruibilità dell'opera ma non potranno essere realizzati complessi residenziali.

Mense bio. Promuovere lo sviluppo di mense biologiche all'interno delle scuole è l'obiettivo di una delle proposte di modifica che prevede la partenza del progetto già dal prossimo anno scolastico.

Anac. L'Autorità anti-corruzione potrà definire con propri regolamenti le norme concernenti la propria organizzazione e il proprio funzionamento, nonché l'ordinamento giuridico e la disciplina economica del personale.

Immigrati. Via libera a interventi di tipo strutturale per sistemare gli insediamenti degli stranieri. Nella proposta di modifica si precisa che la realizzazione delle strutture è mirata agli insediamenti per "assicurare idonee condizioni logistiche e superare le criticità igienico sanitarie" in relazione allo svolgimento di attività lavorative stagionali.

Sisma. Viene autorizzato l'incremento di 200 milioni del fondo di solidarietà dell'Unione europea per aiutare gli amministratori e le famiglie vittime del terremoto dello scorso anno. Vengono inoltre introdotte procedure semplificate per i sostituti d'imposta coinvolti nel sisma 2016, che dovrebbero effettuare i rimborsi nei confronti dei dipendenti ma risultano incapienti. La norma stabilisce che l 'Agenzia delle entrate effettuerà direttamente l'operazione.

G7. È previsto l'incremento delle forze armate, di 2.900 unità, da destinare alle esigenze di sicurezza del G7.

Crediti Pa. Anche nel 2017 sarà possibile per le imprese titolari di crediti nei confronti della pubblica amministrazione, compensare le cartelle esattoriali. Un decreto del Mef e del Mise, da adottare entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore della manovra, stabilirà le modalità di attuazione.

Docenti. Vengono incrementare le risorse per il passaggio di 15.100 docenti da 'organico di fatto' a 'organico di diritto'. Le somma destinate al personale a tempo indeterminato viene incrementata di 40,7 milioni per quest'anno che salgono oltre 130 milioni negli anni successivi per arrivare a 184,7 milioni dal 2026 in poi. Le assunzioni saranno suddivise tra le graduatorie di merito (8.698 docenti) e le Gae (6.402 docenti).

Rimborsi Tasi. È prevista la compensazione del gettito tasi relativo all'abitazione principale, nei casi in cui il gettito effettivo sia inferiore a quello stimato. Con un'altra proposta di modifica si precisa che ai soli fini del riparto del fondo di solidarietà comunale non si tiene conto della componente rifiuti nei fabbisogni standard e nelle capacità fiscali.

IVA regioni. Viene prorogato di un anno, il 2018, il meccanismo di compartecipazione all'iva da parte delle regioni a statuto ordinario.

Tpl Umbria. Viene stanziato un contributo straordinario di 45,8 milioni per l' Umbria, destinato alla copertura dei debiti del sistema di trasporto regionale, da dividere nel biennio 2017-2018. Le risorse servono, in particolare, le far fronte ai debiti contratti verso le società Umbria top e Mobilità Spa.

Sanità Molise. Viene approvato il programma operativo sanitario 2015-2018, che sarà attuato dal commissario ad acta.

Vittime terrorismo. Viene estesa la platea dei soggetti destinatari delle disposizioni sul collocamento obbligatorio delle vittime del terrorismo

Addio Federconsorzi. Viene posta fine all'attività della struttura che nel dopoguerra si è occupata dell'approvvigionamento di beni alimentari, e alla relativa gestione commissariale. Per aiutare la ristrutturazione finanziaria dei consorzi avrai vengono inoltre stanziati 40 milioni di euro.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI