Home . Soldi . Economia . G7, a Taormina è startup di Bari a ricaricare smartphone dei 'Big'

G7, a Taormina è startup di Bari a ricaricare smartphone dei 'Big'

A volere 'Energy by Oscar' la presidenza del Consiglio dei ministri, installate dieci colonnine-albero

ECONOMIA
G7, a Taormina è startup di Bari a ricaricare smartphone dei 'Big'

Il team di 'Energy by Oscar'

E' una startup di Bari lanciata da quattro trentenni un anno fa, Energy by Oscar, quella selezionata tra le eccellenze del mondo Smart City per ricaricare gli smartphone dei partecipanti al G7 a Taormina. Il lavoro per installare le dieci colonnine a forma di albero e a prova di furto - i cassetti blindati per ricaricare si aprono con le impronte digitali - è terminato oggi dopo due giornate infinte, iniziate all'alba e finite alle 3 del mattino tra check point e uomini armati ogni dieci metri.

"E' un'esperienza bellissima, da cui speriamo di raccogliere i frutti", spiega all'Adnkronos Giuseppe Spadone, 30 anni, amministratore unico di Oscar.

Due settimane fa, lo stesso lavoro per il G7 dei ministri delle Finanze, a Bari. "Quello è stato un po' come giocare in casa, conosciamo bene i luoghi del centro città dove hanno ospitato la riunione". Quello di Taormina, invece, tra i 'Grandi' del mondo, è un vero salto.

"E' una bella vetrina internazionale: in questi giorni abbiamo preso contatti con Enel, e oggi abbiamo conosciuto due interpreti della Casa Bianca: una di loro promuove la tecnologia italiana negli Usa, ha detto che ci ricontatterà". Gli alberi di Oscar sono stati installati al San Domenico Palace Hotel di Taormina, sede del vertice, al media center all'Hotel Hilton e al broadcasting center all'hotel Capo Taormina.

Lanciata a marzo 2016, poco più di un anno fa, Oscar è un totem multifunzione, dalle forme inconfondibili, che ricarica e disinfetta gratuitamente smartphone, tablet e portatili. Dotato di uno schermo touch, l'albero hi-tech permette anche l'interazione con il pubblico.

Due anni fa, tra 2014 e 2015, si è aggiudicata 200mila euro di fondi del bando di Invitalia Smart&Start Italia, finanziato dal Mise, ed è stata proprio la presidenza del Consiglio dei ministri a volere Oscar per i due grandi eventi internazionali di Bari e Taormina. La prossima tappa di Giuseppe Spadone, Francesco Fusco, Joris Gadaleta e Roberto Ranieri - gli altri tre sviluppatori dell'app' - è il Giffoni Film Festival, un altro appuntamento di respiro internazionale.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI