Home . Soldi . Economia . Manovra, via libera alla tassa Airbnb

Manovra, via libera alla tassa Airbnb

ECONOMIA
Manovra, via libera alla tassa Airbnb

(FOTOGRAMMA)

Via libera dalla commissione Bilancio alla Camera alla cosiddetta 'tassa Airbnb', la cedolare secca sugli affitti brevi da applicare anche ai gestori di portali online come il gruppo Usa e affini.

"I soggetti residenti nel territorio dello Stato che esercitano attività di intermediazione immobiliare, nonché quelli che gestiscono portali online mettendo in contatto persone in ricerca di un immobile con persone che dispongono di unità immobiliari da locare, qualora incassino i canoni o i corrispettivi" relativi al tipo di contratto "operano, in qualità di sostituto di imposta, una ritenuta del 21% sull'ammontare dei canoni e corrispettivi all'atto del pagamento al beneficiario e provvedono al relativo versamento".

E i portali opereranno in un certo senso da 'esattori': i soggetti non residenti "riconosciuti privi di stabile organizzazione in Italia" per adempiere agli obblighi fiscali, in qualità di responsabili di imposta, "nominano un rappresentante fiscale" che versi direttamente le tasse all'Agenzia delle Entrate.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI