Home . Soldi . Economia . Statali, parte l'iter per lo sblocco del contratto

Statali, parte l'iter per lo sblocco del contratto

ECONOMIA
Statali, parte l'iter per lo sblocco del contratto

(Fotogramma)

Parte la stagione contrattuale per gli statali. Il 27 giugno, secondo quanto apprende l'Adnkronos, i sindacati sono convocati all'Aran per l'avvio delle trattative per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego, parte così la stagione contrattuale 2016-2018 dopo 8 anni di blocco.

Una convocazione attesa e preannunciata dal ministro della Funzione pubblica Marianna Madia la settimana scorsa, quando aveva detto di aver invitato il presidente dell'Aran Sergio Gasparrini a convocare le parti e iniziare formalmente la sessione dei contratti entro giugno.

Le premesse infatti sono state poste con l'invio dell'atto di indirizzo generale da parte del ministro e il successivo incontro con i comitati di settore all'Aran (Agenzia per la rappresentanza Negoziale delle Pubbliche Amministrazioni) sul testo che ha avuto esito positivo. Gli stessi comitati di settore, ovvero gli organismi collegiali costituiti per rappresentare categorie omogenee di amministrazioni, comunque, dovranno integrare l'atto di indirizzo rispetto ai loro comparti, oggi ridotti a quattro da undici: Funzioni centrali, Funzioni locali, Sanità, Istruzione e ricerca.

I rinnovi contrattuali, che prevedono un aumento medio mensile di 85 euro, riguarderanno una platea di oltre 3,3 milioni di dipendenti pubblici. Un numero che non è esaustivo però dell'universo pubblico impiego che conta anche circa mezzo milione di precari tra 173 mila non dipendenti (tra lavoratori atipici, collaboratori e lavoratori temporanei) e quasi 294 mila occupati a tempo determinato, in base ai primi dati del censimento delle istituzioni pubbliche dell'Istat.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI