Home . Soldi . Economia . Educazione al consumo dell'acqua, 10mila studenti a lezione con Gruppo Cap

Educazione al consumo dell'acqua, 10mila studenti a lezione con Gruppo Cap

ECONOMIA
Educazione al consumo dell'acqua, 10mila studenti a lezione con Gruppo Cap

(Immagine Gruppo Cap)

Sono stati circa 10mila gli studenti della città metropolitana di Milano a lezione di 'Star Water', il progetto di edutainment del Gruppo Cap per promuovere l’uso sostenibile dell’acqua. E l’anno scolastico si chiude su un traguardo importante: il 97% delle mense scolastiche della Città Metropolitana di Milano oggi serve acqua del rubinetto.

E' stato il Gruppo CAP, gestore del servizio idrico integrato della città metropolitana di Milano, a promuovere 'Star Water, il Risveglio della Falda', il primo progetto dedicato ai bambini e ai ragazzi delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, per portare la cultura dell’acqua in tutte le famiglie della Grande Milano.

Realizzato in collaborazione con la Fondazione Pime Onlus, il progetto Star Water ha coinvolto 57 Comuni del territorio milanese, proponendo agli alunni un percorso attraverso il quale trattare il complesso mondo dell’acqua con un linguaggio nuovo, trasformandolo in una fantastica avventura particolarmente apprezzata dal corpo insegnanti e dagli studenti stessi.

Circa 10mila studenti dai 3 ai 13 anni in 457 classi appartenenti a 113 istituti scolastici della Città Metropolitana, hanno speso 756 ore in incontri didattici, 67 ore in visite guidate agli impianti e alle case dell’acqua, per un totale di 853 ore di formazione sul valore delle risorse idriche. Questo è il bilancio finale del primo anno del progetto di Gruppo Cap, che ha coinvolto attivamente i giovani studenti.

"Investire nel futuro significa creare una vera e propria cultura dell’acqua tra le nuove generazioni fatta di valori e comportamenti virtuosi", spiega il presidente Alessandro Russo. "Star Water è un progetto disegnato su questo obiettivo, che ci ha permesso di coinvolgere bambini e ragazzi delle scuole dei Comuni da noi serviti, sensibilizzandoli a un uso sostenibile dell’acqua in modo tanto coinvolgente quanto divertente".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI