Home . Soldi . Economia . Fisco, le scadenze da ricordare entro l'1 settembre

Fisco, le scadenze da ricordare entro l'1 settembre

ECONOMIA
Fisco, le scadenze da ricordare entro l'1 settembre

(FOTOGRAMMA)

Agosto sta finendo e il fisco torna a bussare alla porta degli italiani. Tra gli ultimi appuntamenti del mese, sono due le scadenze da mettere in agenda per non incappare in dimenticanze ed eventuali sanzioni: quella del 30 e quella del 31 agosto.

30 AGOSTO - Regolarizzazione dei versamenti di imposte non effettuati o effettuati in misura insufficiente entro il 31 luglio 2017, con maggiorazione degli interessi legali e della sanzione ridotta a un decimo del minimo (il cosiddetto 'Ravvedimento breve').

CHI - Contribuenti tenuti al versamento dei tributi derivanti dalle dichiarazioni dei redditi annuali che intendono regolarizzare il mancato o insufficiente versamento di detti tributi - o della rata degli stessi - entro il termine del 31 luglio 2017 avvalendosi dell'istituto del 'Ravvedimento opersoso' di cui all'art. 13 del D.Lgs. n. 472/1997.

COME - Modello F24 con modalità telematiche, in modo diretto (utilizzando i servizi 'F24 web' o 'F24 online' dell'Agenzia delle Entrate, attraverso i canali telematici Fisconline o Entratel o attraverso l'home banking del proprio istituto di credito) oppure tramite intermediario abilitato.

"Per beneficiare del ravvedimento operoso - si legge sul sito dell'Agenzia delle Entrate - è necessario che il pagamento della sanzione ridotta venga eseguito contestualmente alla regolarizzazione del pagamento del tributo o della differenza, quando dovuti, nonché al pagamento degli interessi moratori calcolati al tasso legale con maturazione giorno per giorno".

31 AGOSTO - Versamento della terza rata dell'Irpef risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l'anno 2016 e di primo acconto per l'anno 2017, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,66%.

CHI: contribuenti non titolari di partita IVA tenuti ad effettuare i versamenti risultanti dalle dichiarazioni dei redditi annuali delle persone fisiche (Modelli 730/2017, REDDITI Persone Fisiche 2017) che hanno scelto il pagamento rateale e hanno effettuato il primo versamento entro il 30 giugno 2017.

COME: Modello F24 con modalità telematiche, direttamente (utilizzando i servizi "F24 web" o "F24 online" dell'Agenzia delle Entrate, attraverso i canali telematici Fisconline o Entratel oppure attraverso l'home banking del proprio istituto di credito) oppure tramite intermediario abilitato. Ma anche con modello F24 cartaceo presso Banche, Poste Italiane e agenti della riscossione purché non utilizzino crediti tributari o contributivi in compensazione o quando devono pagare F24 precompilati.

31 AGOSTO

BOLLO - Versamento della 4° rata bimestrale dell'imposta di bollo assolta in modo virtuale, relativa alla dichiarazione presentata entro il 31 gennaio 2017. CHI: soggetti autorizzati a corrispondere l'imposta di bollo in maniera virtuale.

CEDOLARE SECCA - Versamento 3° rata dell'imposta sostitutiva operata nella forma della "cedolare secca" a titolo di saldo per l'anno 2016 e di primo acconto per l'anno 2017, con applicazione degli interessi nella misura dello 0,66%. CHI: contribuenti non titolari di partita IVA tenuti ad effettuare i versamenti risultanti dalle dichiarazioni dei redditi annuali delle persone fisiche (Modelli 730/2017, REDDITI Persone Fisiche 2017) che hanno scelto il pagamento rateale e effettuato il primo versamento entro il 30 giugno 2017.

ASSICURAZIONI - Versamento dell'imposta dovuta sui premi ed accessori incassati nel mese di luglio 2017 nonché gli eventuali conguagli dell'imposta dovuta sui premi ed accessori incassati nel mese di giugno 2017. CHI: le imprese di assicurazione. COME: Modello F24 - Accise con modalità telematiche.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.