Home . Soldi . Economia . Da Jacopo Fo a Touadi a 'Inedita Energia 2017 - Viaggio in Africa'

Da Jacopo Fo a Touadi a 'Inedita Energia 2017 - Viaggio in Africa'

ECONOMIA
Da Jacopo Fo a Touadi a 'Inedita Energia 2017 - Viaggio in Africa'

Uomini al lavoro su una piattaforma offshore a Pointe Noire. Repubblica del Congo, 2001 (Archivio storico Eni)

Un dibattito sul tema dei rapporti con l'Africa e dell'immigrazione, organizzato da Eni col titolo di "Inedita Energia 2017 - Viaggio in Africa", è stato al centro dell'ultima giornata del Festivaletteratura di Mantova. L'evento, condotto da Neri Marcorè, da otto anni moderatore degli eventi di Eni al festival di Mantova, ha messo a confronto storie, opinioni, riflessioni sull'Africa, sul suo rapporto con l'Italia, sul valore della cultura come ponte fra i popoli.

Tra gli ospiti Jacopo Fò, che si è chiesto retoricamente "perché, invece di aiutarli a casa loro, non la smettiamo di danneggiarli a casa loro?", ricordando il ruolo dell'occidente nello sfruttamento del territorio Africano; Pietro Bartolo, medico chirurgo responsabile del poliambulatorio di Lampedusa e sostenitore della necessità di corridoi umanitari per i migranti, che ha sottolineato come "il dovere di ogni uomo è quello aiutare chi ha bisogno"; la scrittrice e insegnante Ingy Mubiayi, che ha ricordato il valore della letteratura come condivisione e Jean Léonard Touadi, giornalista, politico e senior advisor di Fao, che ha posto l'accento sull'Africa come "origine e futuro del mondo".

Al termine del dibattito, che ha visto una eccezionale partecipazione di pubblico, si è svolto un firmacopie con i quattro ospiti.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI