Home . Soldi . Economia . Bonus cultura da 500 euro, come richiederlo

Bonus cultura da 500 euro, come richiederlo

ECONOMIA
Bonus cultura da 500 euro, come richiederlo

(Fotogramma)

Un bonus da 500 euro da spendere in cultura. Dopo mesi di attesa è finalmente partito il bonus cultura per i giovani che compiono 18 anni nel 2017. Introdotto nel 2016 ed esteso dalla Legge di Bilancio all'anno successivo, l'incentivo può essere utilizzato dai diciottenni per l'acquisto di libri, biglietti per assistere a rappresentazioni teatrali e cinematografiche e spettacoli dal vivo o per l'ingresso a musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche e parchi naturali. Per usufruire del bonus, utilizzabile fino al 31 dicembre 2018, è necessario svolgere alcuni semplici passaggi online sulle piattaforma dedicata.

Per prima cosa i diciottenni devono richiedere l'attribuzione dell'identità digitale (credenziali Spid), rivolgendosi a Infocert, Poste Italiane, Sielte o Tim. I quattro soggetti (che vengono chiamati Identity Provider) offrono diverse modalità di richiesta. Basta andare su Spid.gov.it/richiedi-spid per trovare tutte le informazioni aggiornate su dove e come richiedere le credenziali Spid. La registrazione è consentita fino al 30 giugno 2018.

Con l'identità digitale si può così accedere alla piattaforma informatica dedicata www.18App.it e iniziare a creare buoni fino a 500 euro. Ad ogni beneficiario è infatti attribuita una Carta elettronica utilizzabile, attraverso buoni di spesa, entro il 31 dicembre 2018 presso le strutture inserite in un apposito elenco di esercenti fisici e online che aderiscono all'iniziativa. I buoni di spesa sono quindi generati dal beneficiario, che deve inserire i dati richiesti sulla piattaforma elettronica; quando l'esercizio commerciale o il luogo culturale accreditato accetta il voucher si riduce il credito disponibile.

In qualunque momento si può decidere di annullare un buono non ancora validato e crearne un altro, sempre nel limite dei 500 euro, ad eccezione dei buoni generati per musei, monumenti e parchi (che seguono un processo differente di validazione dei buoni). Nell'area autenticata dell'applicazione '18app' può essere sempre controllato lo stato del bonus verificando l'importo residuo a disposizione per ulteriori acquisti e l'elenco dei buoni prenotati e validati.

L'acquisto può essere completato in diversi modi: stampando il buono e presentandolo alla cassa; presentando alla cassa un dispositivo (ad esempio smartphone o tablet) e visualizzando i dati identificativi del buono, corredati di codice alfanumerico di 8 cifre, QR code e barcode. Così facendo si permetterà all'esercente di validare il buono attraverso l'inserimento su '18app', nella sezione dedicata agli esercenti, del suo codice identificativo e del codice identificativo del buono, così da completare l'acquisto.


Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI