Home . Soldi . Economia . Gentiloni-Macron: "Con accordo Fincantieri vinciamo tutti" Industrie e milioni, derby Italia-Francia

Gentiloni-Macron: "Con accordo Fincantieri vinciamo tutti"

ECONOMIA
Gentiloni-Macron: Con accordo Fincantieri vinciamo tutti Industrie e milioni, derby Italia-Francia

(Afp)

Un accordo "gagnant gagnant", 'win-win'. Così il presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron ha definito l'intesa raggiunta tra Francia e Italia sul dossier Stx France - Fincantieri. Un accordo "intelligente" che prevede, dopo che la "Francia ha esercitato nei mesi scorsi il suo di diritto di prelazione", che Fincantieri diventi "l'operatore industriale" di Stx France, la società che gestisce i cantieri di Saint - Nazaire.

Fincantieri otterrà il 50% di Stx più l'1% in prestito

"Abbiamo trovato un ottimo accordo sui cantieri navali Stx. Abbiamo trovato, lavorando in amicizia, una soluzione che consente al partner e al socio di gestire e consente alla Francia, come è giusto, di avere garanzie su piano del lavoro tecnico che la Francia aveva chiesto", ha detto il premier Paolo Gentiloni. "Questo accordo creerà una grande novità nel panorama navale a livello mondiale", ha aggiunto. "Nel lavoro che comincia oggi, con la creazione di un grande campione mondiale dell'industria navale civile e militare, saranno coinvolti vari player: la Marina, i governi, i protagonisti dell'intesa firmata oggi, altri player di questi settore. Per l'Italia Leonardo-Finmeccanica, che avrà un ruolo in questo lavoro come è normale", ha proseguito.

Con questo accordo "abbiamo le quote che volevamo ossia 50-50% ma con un prestito di titoli da parte della Francia a tempo, Fincantieri potrà essere l'operatore industriale della società, consolidarla e guidarla per farne un gruppo europeo", ha sottolineato Macron, evidenziando che l'accordo prevede che non ci sia "alcun trasferimento tecnologico". In caso di problemi, aggiunge, "questa percentuale dell'1% viene ripresa" dallo Stato francese.

Con questo accordo, quindi, ha rilevato ancora Macron, "creiamo le condizioni per una direzione chiara a livello economico e industriale, chiara sul terreno, in Francia e in Italia". A chi in Francia critica questo accordo, ha sottolineato Macron, "ricordo che alcuni mesi fa l'azionista e l'operatore dei cantieri di Saint Nazaire erano coreani con un ampia maggioranza: mi spieghino perché è meglio un azionista coreano che uno italiano quando si vuole difendere l'Europa?". Con questa intesa "siamo al 50-50% con vere garanzie. Abbiamo costruito qualcosa di intelligente ma vogliamo andare avanti anche con una partnership nel navale militare", ha aggiunto.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI