Home . Soldi . Economia . Dal 25 al 27 novembre Stile e Sapori a Padovafiere, primo Food Lifestyle Festival

Dal 25 al 27 novembre Stile e Sapori a Padovafiere, primo Food Lifestyle Festival

ECONOMIA
Dal 25 al 27 novembre Stile e Sapori a Padovafiere, primo Food Lifestyle Festival

Da sabato 25 a lunedì 27 novembre la Fiera di Padova ospiterà per la prima volta Stili e Sapori, un intero Villaggio del Gusto dedicato al cibo e alle sue varie declinazioni. Sei padiglioni interamente dedicati al grande pubblico e agli operatori professionisti del settore, dove scoprire ingredienti, tecnologie e tendenze future del mangiare bene e vivere meglio. Stili e Sapori rappresenta una proposta inedita, con quattro anime diverse estremamente specializzate: quattro ingredienti che insieme compongono un mix perfetto, capace di richiamare con i suoi 400 espositori 25.000 visitatori.

Grazie alla collaborazione fra LovEat e Tecno&Food, nei padiglioni 1,3,4 verrà proposto un nuovo viaggio attraverso cibi, vini, oggetti e idee, alla scoperta delle molteplici dimensioni del gusto, tra tradizione e innovazione, nuove tendenze e stili di vita, attrezzature e tecniche professionali, food kitchen design.

Il padiglione 2 inoltre ospiterà il Salone Ciao Pizza, dove in collaborazione con APES, verranno approfonditi temi relativi alla pizza e alla pasta. Nel padiglione 14 si svolgerà la terza edizione di VeganDays, il più grande festival etico d’Italia rivolto alla cultura cruelty-free, e al padiglione 15 sarà presente la seconda edizione di World Allergen Smart Food, un salone dedicato a materie prime e prodotti finiti, tecnologie e servizi per allergie e intolleranze alimentari, integratori e medical food.

Ciascuno dei tre giorni di Stili e Sapori sarà caratterizzato da un ricco susseguirsi di eventi, workshop, seminari e convegni aperti al pubblico. Inoltre in Fiera sono attesi buyer in arrivo da diversi Paesi europei, tra cui Norvegia e Ucraina, grazie alla collaborazione di Promex – Camera di Commercio di Padova.

“Crediamo fortemente in questo progetto che offrirà l’opportunità di vivere il meglio del mondo del cibo e del benessere a tavola - ha spiegato oggi alla presentazione ufficiale in Sala Rossini al Caffè Pedrocchi di Padova Luca Griggio amministratore delegato di GEO SpA che gestisce la Fiera di Padova – Al pubblico e agli addetti ai lavori proporremo tante forme inedite del mangiare bene, con il cibo che diventa filo conduttore di una narrazione più articolata capace di legare esperienze molteplici: e tutto ciò grazie alla capacità di aggregazione attorno al marchio Stili e Sapori. Sarà un Festival del cibo, dove il cibo non è il fine ultimo, ma uno dei tanti elementi del buon vivere, un ottimo pretesto per stare insieme, aggiornarsi, divertirsi, confrontarsi: di solito tutto ciò avviene attorno a un tavolo, a Padova si farà in Fiera”.

Sull’importanza di fare sistema si è soffermato l’assessore regionale al Turismo Federico Caner: “La sfida ora è ancorare il cibo al turismo per riuscire a convincere il turista delle mete classiche a deviare nei borghi e nelle città che offrono anche enogastronomia tipica. Anche i cinesi stanno riscoprendo questa parte del Veneto e sono affascinati dall’idea di “viverlo” al modo dei locali. Con 65 milioni di presenze nel 2016 e con i primi otto mesi del 2017 che indicano un +5,5% siamo la regione più turistica d’Italia; ora dobbiamo diventare quella che punta al turismo sostenibile di qualità anche sotto il profilo enogastronomico oltre che sotto quello culturale, naturalistico, ciclistico, equestre, spirituale e dell’accessibilità. Per cui un evento come Stili e Sapori ha tutto il nostro supporto”.

Gianfilippo Panazzolo responsabile commerciale della rassegna, ha evidenziato l’obiettivo di esaltare le eccellenze locali; Cesare Busetto di Loveat ha parlato dell’internazionalizzazione dell’evento che, ha ricordato Franco Conzato direttore di Promex – Camera di Commercio di Padova, porterà in Fiera esponenti istituzionali e buyers di Norvegia e Ucraina. Stefano Momentè di Vegan Days ha detto: “Anche se in questa fiera proporremo un ristorante vegano, non ci rivolgiamo solo ai Vegani e proporremo anche incontri con esponenti di massimo livello internazionale tra cui la psicologa americana Melanie Joy e la giornalista inglese Rachida Brocklehurst.

Pierangelo Marchetto per World Allergen Smart Food ha spiegato che l’idea è di affrontare il tema di allergie e intolleranze a tutti i livelli facendo conoscere quali siano i servizi e i prodotti disponibili per chi ne soffre. A nome dell’Azienda Ospedaliera di Padova il suo direttore sanitario Daniele Donato si è detto coinvolto “in questo che è il primo confronto su progetti articolati sui temi dell’alimentazione salutare. Molti pensano che mangiar sano sia poco gustoso, ma una fiera come questa a cui l’Azienda Ospedaliera collabora fattivamente, dimostra il contrario”.

Tra gli interventi anche quello di Marco Calaon presidente del Consorzio dei Vini dei Colli Euganei, territorio con 2.500 ettari coltivati a vite, Maria Teresa Bandera dell’Associazione Pizzaioli e Similari che ha annunciato la sensibilizzazione della categoria verso proposte più salutistiche, Giovanni Taliana presidente Sezione Alimentari di Confindustria Padova il quale ha assicurato una massiccia presenza con 50 aziende venete del “buon gusto” e Filippo Segato segretario generale Associazione Provinciale Pubblici Esercizi Padova in rappresentanza di una categoria che nel territorio conta 3.000 imprese e che a Stili e Sapori organizzerà degustazioni, corsi, convegni e dimostrazioni di colazioni.

Stili e Sapori sarà raccontata il 25 e 26 novembre da due volti e voci di eccezione, quelli di Tinto&Fede della trasmissione Decanter in onda dal 2003 su Rai Radio 2. https://stiliesapori.it/stili-e-sapori/

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI