Home . Soldi . Economia . Manovra, si lavora a estensione taglio contributi giovani autonomi

Manovra, si lavora a estensione taglio contributi giovani autonomi

ECONOMIA
Manovra, si lavora a estensione taglio contributi giovani autonomi

(Fotogramma)

''Si sta lavorando per estendere il più possibile'' la platea dei giovani lavoratori che potranno beneficiare dei tagli contributivi, con la prossima legge di bilancio, includendo anche gli autonomi. Lo afferma il vice ministro dell'Economia, Enrico Morando, parlando a margine di un convegno. Ricordando il ''problema delle risorse'' e il costo elevato della misura nel medio periodo, Morando spiega che ''prima si butta giù uno schema operativo, con quello che si desidera fare, e poi si fanno i conti con le risorse scarse'' a disposizione. In questa fase dei lavori ''ancora non abbiamo visto bene l'età, la cosa importante è mettere in sequenza l'apprendistato'' con questa misura.

''In termini di principio - osserva Morando - coinvolgere autonomi e dipendenti avrebbe senso. Se vogliamo incentivare i lavoratori giovani bisogna considerare che la platea è fatta anche di lavoratori giovani che si mettono per conto proprio e sviluppano un'attività''. Sarebbe quindi ''ragionevole, in una prima fase, estendere un incentivo così forte'', da rendere ''stabile nel tempo'', osserva Morando.

''Secondo l'impostazione che abbiamo dato la misura resterà in vigore per sempre'', quindi ''nel corso degli anni prenderà la sua consistenza'', spiega il vice ministro. ''Si potrebbe decidere adesso, contemporaneamente e progressivamente'', la riduzione dei contributi per tutti i neo assunti a tempo indeterminato in modo strutturale, in modo che ''gli assunti nel 2015 non abbiano a tornare indietro ma possano giovarsi'' dello sconto per sempre.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI