Home . Soldi . Economia . Cook: "Web tax? Apple paga tasse più di tutti al mondo"

Cook: "Web tax? Apple paga tasse più di tutti al mondo"

ECONOMIA
Cook: Web tax? Apple paga tasse più di tutti al mondo

"Apple paga più tasse di chiunque altro al mondo: siamo il più grande contribuente negli Stati Uniti, siamo il più grande contribuente in Irlanda, ed è così che deve essere, non dico che non dobbiamo pagare le tasse". Lo ha detto Tim Cook, Ceo di Apple, parlando a una platea di mille studenti delle scuole superiori italiane riuniti a Firenze per il 18esimo compleanno del progetto "Il Quotidiano in Classe", promosso dall'Osservatorio Permanente Giovani - Editori, presieduto da Andrea Ceccherini, in risposta a una domanda della giornalista Maria Latella sull'introduzione di una web tax euopea.

"Oggi come oggi si discute e si discute già da tempo se Apple paghi le imposte ad ogni paese in modo equo, quindi non è una questione di quantità, ma a chi versiamo queste imposte, e oggi noi seguiamo quello che indica la legge - ha aggiunto Cook - La legge dice che se si è una multinazionale con affari in molti paesi in tutto il mondo, si paga là dove viene creato il valore: e il valore per noi, come forse sapete, la maggior parte del valore avviene nella ricerca e sviluppo, e la ricerca e sviluppo per noi è in California, e quindi noi paghiamo la maggior parte delle imposte al governo statunitense. Comunque è una domanda ragionevole da porre: cioè, è il sistema fiscale giusto per il futuro?".

"Il sistema fiscale negli Stati Uniti e anche nel resto del mondo è veramente arcaico, deve essere completamente riveduto: quindi noi siamo a favore, e partecipiamo alle discussione su come rivedere l'aspetto fiscale in futuro", ha affermato tra l'altro Cook.

"Non siamo d'accordo con coloro che vogliono cambiare le leggi in modo retroattivo, perché lo stato di diritto per i paesi industrializzati è molto importante: non si può cambiare una legge cinque anni fa, si può cambiare una legge per il futuro, e quindi è questo che vogliamo - ha concluso l'amministratore delegato di Apple - Noi pensiamo che la cosa giusta sia di guardare a tutto questo sistema, dobbiamo essere creativi e trovare un qualcosa di equo per il futuro".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI